Fiorello e “Il più grande spettacolo dopo il week-end” sono esattamente quello di cui la Rai aveva bisogno per fare un sospiro di sollievo. Dopo il polverone dovuto alla “fuga di talenti” dalla televisione pubblica, il mattatore nato a Catania ha superato le aspettative in materia di ascolti: solo nell’ultima puntata ha totalizzato circa il 50,23% di share.

Ma oltre alla sua comicità e ironia, Fiorello ha colpito le donne italiane per essere riuscito a rivalutare la figura femminile in televisione, ormai troppo associata alla perfezione fisica che spesso viene solo sfruttata nei ruoli di valletta o ballerina.

Galleria di immagini: Il più grande spettacolo dopo il weekend

Quando Elisa ha partecipato alla seconda puntata de “Il più grande spettacolo dopo il weekend“, Fiorello le ha addirittura ceduto il suo posto di comico permettendole di sfoggiare doti da grande imitatrice: una volta tanto, non è solo la voce che ha aiutato la cantante, ma le è stato permesso di cimentarsi in qualcosa di nuovo e divertente.

Il mattatore siciliano ha tenuto lo stesso comportamento quando ha permesso alla nazionale femminile di pallavolo di calpestare il suo palco: Fiorello ha preferito esaltare la bravura sportiva della squadra e non cadere nei cliché più banali sul fondoschiena delle pallavoliste.

Niente battutine sarcastiche sulla bellezza di Michelle Hunziker, che durante la prima puntata dello show ha aiutato Fiorello a tradurre un bizzarro messaggio per il cancelliere tedesco Angela Mekel. L’unico commento va allo stipendio che la conduttrice elvetica percepisce in Germania:

«Lei è l’unica svizzera che porta i soldi in Italia…»

Insomma, Fiorello ha tentato di eliminare l’idea di una donna bella e affascinante ma vuota nella televisione italiana. Sarà riuscito a far capire al telespettatore che c’è molto di più oltre il solo aspetto fisico?

Fonte: Il Fatto Quotidiano