Il fisco? Si può vedere su YouTube. Come quei video tutorial che piacciono tanto, che insegnano ricette, mostrano tecniche del make up, svelano qualche soluzione per i problemi della vita domestica, ma stavolta per districarsi nella burocrazia e sapere sempre cosa fare e come, anche in materia di tasse.

L’idea dell’Agenzia delle Entrate di aprire un proprio canale sulla più comune piattaforma video è decisamente interessante, perché permette a una famiglia di cercare una risposta alle tante domande che ci si pone, quasi ogni giorno, sulle tematiche chiave relative alle tasse e agli adempimenti fiscali: come richiedo una tessera sanitaria? Quali scadenze devo rispettare? Come pago l’F24? Come registro un affitto?

Il canale, chiamato “Entrate in video”, è basato proprio sulle più comuni richieste registrate dal motore di ricerca Google – proprietario di YouTube – alle quali risponderà di volta in volta il fisco con dei video appositi. Procedure spiegate dai dirigenti stessi dell’agenzia del governo, interrogati dagli utenti. Dal 2004 a oggi, i volumi di ricerche su Google.it per la chiave “Agenzia delle Entrate” sono più che raddoppiati, un chiaro indicatore dell’interesse degli italiani ad approfondire i temi legati al mondo del Fisco.

Al momento sul canale si trovano alcuni video, che con una grafica semplice e accattivante, che condensano in due minuti gli adempimenti più ricorrenti e le modalità per accedere ai servizi offerti, anche online, dall’Agenzia delle Entrate. Si trovano video istruttivi sulla cedolare secca, sui nuovi minimi, sui contratti di locazione (l’esempio che riportiamo qui sotto).

Parlano consulenti veri, oppure ci sono animazioni. Il fisco non è mai stato tanto a portata di mano. Non è ancora dato di sapere, invece, se e quando diventerà più leggero.

Fonte: Agenzia delle Entrate