Anche il fitness sembra soffrire della crisi economica e così, dopo aver tagliato tutto il possibile rispetto ai beni considerati di lusso, gli italiani cominciano a rinunciare anche alle spese per il proprio benessere e la forma fisica, e abbandonano le palestre per ripiegare su un allenamento più casalingo.

Nell’anno 2012 in Italia si è registrato infatti un calo di iscrizioni in palestra di ben il 40%, un dato molto rilevante e anche preoccupante se pensiamo che il fitness non è solo una pratica destinata allo svago ma è soprattutto un modo per mantenersi in forma e in salute sia dal punto di vista fisico che psicologico.

=> SCOPRI perché il ballo aiuta a combattere stress e depressione

A quanto sembra chi ha dovuto rinunciare per motivi economici all’iscrizione a un centro sportivo, non ha però del tutto abbandonato l’idea di fare esercizio fisico e ha ripiegato su una sorta di palestra fatta in casa. In fin dei conti basta poco per trasformare una sedia, un letto o un armadio, un tappeto e alcune bottiglie di plastica piene di acqua in economici attrezzi fitness .

=> LEGGI come fare fitness senza spendere un soldo

La cosa più importante è svolgere gli esercizi in maniera corretta controllando la postura grazie all’aiuto di uno specchio. L’esperienza acquisita in anni di palestra può risultare utile anche in casa con in più il vantaggio di non essere legati ad orari prestabiliti e poter svolgere l’allenamento in qualsiasi momento libero. Bastano infatti 30 minuti al giorno per ottenere risultati soddisfacenti.

E se il tempo lo permette perché non sfruttare anche le palestre a cielo aperto che sono i parchi pubblici, soprattutto ora che molti di essi nelle grandi città presentano delle aree interamente dedicate al fitness con attrezzature del tutto simili a quelle professionali ma senza alcun costo di iscrizione e con i benefici che derivano dallo svolgere un’attività all’aria aperta a tutto vantaggio della salute e del benessere psicofisico.

Insomma, basta poco per sconfiggere la crisi e non rinunciare a mantenersi in forma, con un po’ di fantasia la casa diventa una palestra e con l’aiuto di un sottofondo musicale che aiuti a dare il giusto ritmo ci si può divertire a costo zero.

Fonte: ansa