Le informazioni circa gli infortuni che possono capitare mentre si svolgono sessioni di allenamento fisico non sono mai abbastanza, e anche se si può pensare di essere abbastanza preparati a tal riguardo e non incappare in spiacevoli inconvenienti, gli esperti indicano come la maggior parte degli incidenti si verificano proprio a causa di disinformazione.

Esistono un sacco di miti riguardo l’allenamento in palestra, che in realtà possono provocare lesioni oppure impedirci di svolgere gli esercizi nel modo corretto, cosa chiaramente non benefica per la nostra salute. Non si deve credere a tutto ciò che si vocifera, in definitiva.

Galleria di immagini: Fitness

Correre su una pedana apposita provoca alle ginocchia meno stress rispetto a chi corre per strada: è un falso mito. Non importa dove ci si allena, se sull’asfalto o sul tapis roulant, il peso del corpo si sposta tutto sugli arti inferiori e ciò provoca stress. Bisogna cercare di ridurre l’impatto che la corsa ha sulle ginocchia, variando l’allenamento invece di correre solamente per tanto tempo.

Le macchine per gli addominali rafforzano i muscoli intorno alla pancia e migliora la postura, ma non ci aiuteranno a sbarazzarci del grasso che si trova nella pancia: solo una dieta ferrea e degli esercizi mirati aiuteranno a raggiungere questo obiettivo.

Un allenamento aerobico aumenta il metabolismo, è vero, ma non nella misura in cui si crede. Il nostro metabolismo continua a bruciare a un ritmo leggermente più elevato dopo aver finito un allenamento di questo tipo, ma l’incidenza non è tale da poter esser presa in considerazione: farà bruciare solo circa 20 o 30 calorie in più al giorno.

Il nuoto è un buon allenamento per aumentare la capacità polmonare, tonificare i muscoli e ridurre lo stress, ma non aiuterà a perdere i chili di troppo; tra l’altro, nuotare fa anche avvertire più fame, dunque la probabilità di mangiare di più dopo aver finito una sessione è molta.

Lo Yoga aiuta ad alleviare i dolori alla schiena ma non tutti i tipi di dolori alla schiena: se questi sono cronici, è indispensabile chiedere l’aiuto di un medico, in quanto la disciplina yoga non è ciò che sarà davvero in grado di aiutarci.

La sudorazione non è relativa alla perdita di calorie quando si fa un allenamento. Si possono bruciare calorie senza sudare, come ad esempio camminando o svolgendo un allenamento leggero.

Non bisogna ricominciare una regolare routine di allenamento dopo aver fatto una pausa di qualche giorno o di qualche settimana, bisogna andare gradualmente altrimenti i muscoli ne risentiranno. Sfatato anche il mito che svolgere esercizi su delle macchine specializzate, presenti in palestra, non può farci sbagliare: la macchina deve essere regolata perfettamente per il nostro peso e per la nostra altezza, dunque è sempre necessario farsi indicare cosa fare da un esperto di fitness.