Si pensa spesso di sapere tutto in materia di fitness e dieta, ma quando poi gli sforzi fatti non portano i risultati sperati, tutto si complica: il problema è che, sull’argomento, circolano molti falsi miti, ormai così radicati nel pensiero comune da essere diventati dei diktat assoluti.

Molte di queste false credenze sono proprio alla base dei principali errori che si commettono quando si decide di iniziare una dieta e di darsi all’attività fisica per smaltire gli odiosi chiletti  di troppo.

Per centrare l’obiettivo a colpo sicuro, senza sottoporsi a fatiche inutili, senza rischiare di ottenere risultati opposti a quelli desiderati, e soprattutto senza mettere in gioco la salute, ecco allora quali sono i più comuni falsi miti da sfatare in tema di dieta e fitness.

  1. Sudare molto fa dimagrire. Si tratta di una delle certezze più radicate, nonché uno degli errori più frequenti. Sudare fa eliminare i liquidi e può servire per depurare l’organismo dalle tossine ma con il dimagrimento  non ha nulla a che fare.
  2. I pesi fanno gonfiare troppo i muscoli. Molte donne rinunciano a fare i pesi temendo di ritrovarsi con un fisico troppo muscoloso, quasi da body builder. In realtà, se ben bilanciata, l’attività fisica con i pesi può essere molto utile per tonificare le zone critiche e dare armonia al corpo.
  3. Fare molta fatica fa dimagrire. Spesso si finisce per prediligere quelle attività che sottopongono il corpo a uno sforzo notevole, facendo accelerare il battito cardiaco, come una lezione di aerobica, di Zumba o di spinning. Alla base la convinzione che siano queste pratiche quelle più idonee per smaltire il grasso. In realtà, attraverso lo sforzo fisico vengono bruciati prima gli zuccheri e poi la massa magra, mentre per consumare i grassi bisogna lavorare a lungo. Meglio allora puntare su attività più dolci da praticare spesso.
  4. Si inizia a bruciare grassi dopo 20 minuti di attività. Un’altra credenza molto radicata eppure erronea. La verità è che all’inizio di un esercizio il corpo brucia prima gli zuccheri poi il grasso. La cosa migliore è allora dedicarsi all’attività fisica durante una dieta povera di zuccheri, così da andare più facilmente a smaltire la massa grassa.
  5. Bere molto fa dimagrire. In questo caso non si tratta dei un errore, ma di un dato che va ridimensionato. Bere acqua fa benissimo perché aiuta a sgonfiarsi e eliminare le tossine ma non serve tuttavia per smaltire il grasso come pensano in molti. Spesso il peso può essere alterato da una situazione di gonfiore e in quel caso bere può essere utile. Ma se i chili di troppo dipendono dai cuscinetti adiposi le strategie devono essere altre.
  6. Per fare fitness bisogna mangiare molte proteine. Un altro errore classico è puntare su una dieta proteica credendo la cosa indispensabile in vista di un percorso di fitness. In realtà il fabbisogno giornaliero di proteine, anche per chi fa sport, si aggira intorno a 1,7 grammi e va integrato con i carboidrati.
  7. Non si mangiano i carboidrati alla sera. Uno dei falsi miti più classici. Si teme che i carboidrati facciano ingrassare e che, se mangiati alla sera, non vi sia poi la possibilità di smaltirli opportunamente. In realtà, seguendo un regime alimentare basato su un numero preciso di calorie, che devono essere inferiori a quelle che si bruciano, laddove siano previsti i carboidrati non c’è alcuna differenza se si decide di consumarli alla sera o al mattino presto.