Fitness e wellness, due concetti che molto spesso viaggiano di pari passo e alcune volte vengono addirittura considerati sinonimi, ma così non è. Il fitness potrebbe essere descritto come il praticare l’attività fisica e l’attenzione per la propria forma, il wellness è una sorta di evoluzione, un ampliamento del fitness, ovvero uno stile di vita improntato al benessere a 360 gradi che passa si dall’attività fisica, ma anche da una corretta alimentazione e da un approccio positivo verso la vita in tutte le sue forme.

Il fitness nasce negli anni ’80 quando si comincia a dare molto peso all’esteriorità e a una buona prestanza fisica, il wellness con i suoi significati più profondi attinenti anche all’interiorità della persona nasce negli anni ’90. Da quel momento è stata una continua evoluzione dal fitness puro al wellness.

L’attività fisica volta a modellare il corpo non viene più vista come fine a sé stessa ma viene inglobata nel più ampio concetto di benessere che punta a migliorare anche altri aspetti quali la personalità, il talento e l’equilibrio mentale. Le pratiche attraverso cui raggiungere questi risultati sono diverse.

Nel fitness si lavora per eliminare la massa grassa a favore di quella magra, insomma per dimagrire e tonificare i muscoli, nel wellness gli istruttori pongono attenzione anche agli effetti psicologici di un allenamento che possa portare un benessere più completo. Ecco perché gli operatori del wellness non si limitano all’attività fisica ma danno preziosi suggerimenti anche su come affrontare la vita da un punto di vista nutrizionale e mentale.

Le tendenze del 2012 parlano di un interesse crescente nei confronti di questa psicologia del benessere per cui si cerca di abbinare l’esercizio fisico ad altre attività quali il relax all’interno di beauty farm o centri benessere, ai quali si da ampio spazio anche all’interno delle stesse palestre.

Si pone maggiore attenzione all’alimentazione prediligendo cibi sani e ci si impegna nel combattere lo stress e nel cercare di non farsi fagocitare dai ritmi sostenuti della vita moderna che spesso non lasciano spazio alla cura di sé.

Si tratta quindi di mettere in correlazione tutti i vari elementi biologici, ambientali, psichici e somatici dai quali dipende la bellezza e la salute sia fisica che mentale. Questo richiede un impegno quotidiano e un pensiero positivo verso la vita.