Ieri sera, secondo i dati auditel, i telespettatori hanno preferito guardare la prima puntata de “I Cesaroni 4” anzichè “Ho sposato uno sbirro 2” con Flavio Insinna. Una brutta sconfitta per il commissario Diego Santamaria, se si considera che la famiglia televisiva di Giulio Cesaroni ha portato a casa il 26,48% di share con 6 milioni di telespettatori.

A ogni modo, Flavio Insinna non demorde: il suo futuro oramai è firmato Mediaset visto che sostituirà Gerry Scotti alla conduzione de “La Corrida”.

Ed è a questo proposito che l’attore romano ha deciso di mettere a tacere tutti coloro che avevano parlato di una sua rinuncia al programma cult di Canale 5:

Non ho mai detto che rinuncerò alla Corrida in caso di vittoria di ascolti dei Cesaroni. Sono stato frainteso. Era semplicemente una battuta scambiata in romanesco con il direttore di Rai Fiction Del Noce.

Tuttavia, pare un po’ un azzardo quello di aver scelto Insinna come conduttore al posto del simpatico Gerry. Non bisogna però dimenticare che l’attore ha già presentato “Affari tuoi”, ricevendo anche un Telegatto nel 2006.

Riuscirà Flavio Insinna a essere un degno erede di Corrado e sostituire validamenteGerry Scotti alla conduzione de “La Corrida”?