Il periodo d’oro per il botteghino americano, contrariamente a quanto avviene da noi, è quello estivo, eppure lo scorso anno nel periodo delle feste “Avatar” è riuscito comunque a battere ogni record di incassi. Quest’anno però la stagione natalizia negli Usa è partita decisamente male, con incassi molto al di sotto delle aspettative per “The Tourist” e “Le cronache di Narnia – Il viaggio del veliero”.

Il terzo capitolo delle avventure di Narnia questo weekend è riuscito a conquistare il primo posto nel box-office a stelle e strisce, ma con un incasso di appena 24.5 milioni di dollari, meno della metà del precedente episodio “Il principe Caspian” (che aveva aperto con 55 milioni), che pure era stato considerato un mezzo flop e non poteva contare sul sovrapprezzo del 3D. Quindi un risultato davvero deludente per la saga fantasy che a questo punto rischia seriamente di non continuare, sebbene sul mercato mondiale le cose potrebbero andare meglio.

Sicuramente migliore sarà l’accoglienza europea e soprattutto italiana a “The Tourist”, partito invece molto in sordina negli Stati Uniti. L’atteso (almeno da noi, negli Usa evidentemente meno) thriller glamour ha infatti portato a casa solo 17 milioni di dollari che gli valgono comunque il secondo posto al box-office.

Un risultato anche in questo caso decisamente sotto le aspettative per un film da 100 milioni di budget e considerando anche come il precedente film con Angelina Jolie, “Salt“, appena pochi mesi fa aveva aperto con 36 milioni; molto al di sotto anche dai livelli cui ci avevano abituato le pellicole con Johnny Depp, abituato con i “Pirati dei Caraibi” ad ottenere cifre di molto superiori. Partenza dunque deludente, ma vedremo come andranno questi due film in Italia la prossima settimana.

La sorpresa del weekend americano è invece “Black Swan”, il film di Darren Aronofsky con Natalie Portman che, distribuito in appena 90 cinema, conquista il sesto posto in classifica e ben 3.3 milioni di dollari, con medie per sala sbalorditive che lo segnalano come gradita rivelazione della stagione.