I canoni di locazione nella capitale, nel secondo semestre 2011, hanno registrato una variazione del -1,9% per i bilocali e del -2,6% per i trilocali.

Stabili i valori, invece, secondo Tecnocasa, nelle zone centrali della città, anche se talvolta in calo in quanto da un lato i potenziali inquilini fanno molta attenzione alla qualità dell’immobile oltre che all’importo del canone di locazione e dall’altro i proprietari sono costretti ad abbassare i prezzi per incentivare l’affitto.

In questa zona prendono casa in affitto soprattutto giovani coppie e single, che cercano bilocali di 50-60 mq luminosi con balcone o terrazzo, e in generale chi può sostenerne il canone perché ha un buon lavoro oppure può contare sull’aiuto dei genitori. Poche le famiglie, più propense a zone in cui è più facile trovare parcheggio. Buona la presenza di società, che preferiscono soluzioni prestigiose o uffici di 100-120 mq con canoni da 1700-2000 euro al mese, e anche di stranieri con lavori a livello dirigenziale, che preferiscono soluzioni ristrutturate, arredate e con terrazzo.

Tra le zone più richieste Piazza di Spagna, via Monserrato, via Veneto e via Giulia, dove per un appartamento ai piani alti in un palazzo dotato di ascensore i canoni vanno dai 900 ai 1000 euro al mese per i monolocali, da 1400 euro al mese per i bilocali a 1600-1800 euro al mese per i trilocali. Se manca l’ascensore, il canone è più basso e arriva a 200-300 euro al mese per ogni tipologia. Per le soluzioni prestigiose i prezzi ovviamente salgono: per un attico ristrutturato il canone di locazione arriva a 1500-1800 euro al mese, mentre per appartamenti ampi e luminosi il canone sale fino a 2500-3000 euro al mese.

Diversa la situazione dei canoni di locazione in altre aree, come ad esempio nell’area di Aurelio-Gregorio VIII, dove si è registrato un ribasso dei canoni per bilocali e trilocali anche a causa del calo della domanda, per cui i proprietari sono costretti a ridurre l’importo dell’affitto a circa 1100 euro al mese per i bilocali e 1200 euro al mese per i trilocali.

Prendono casa in affitto, in questa zona, in prevalenza coppie anche giovani, che avendo un lavoro stabile offrono maggiori garanzie. Preferiscono in genere bilocali luminosi, possibilmente con balcone e nelle vicinanze di metropolitana e supermercati. Buona la domanda di studenti per la vicinanza alla metropolitana ben collegata con l’Università La Sapienza. In questa zona i canoni sono più bassi e gli studenti prendono in affitto appartamenti di piccolo taglio per condividere le spese. Appartamenti più grandi sono richiesti dagli immigrati, interessati più alla vicinanza ai mezzi pubblici che alle dimensioni dell’appartamento.