Quotazioni delle abitazioni registrate al ribasso nella capitale con un -2,4% nel 2011.

Tuttavia, nella seconda parte del 2011, si è registrata una certa stabilità per le quotazioni delle abitazioni nella zona centrale di Roma, dove acquistano soprattutto investitori che arrivano da fuori Roma, manager e imprenditori che cercano monolocali e bilocali per metterli a reddito oppure per utilizzarli personalmente durante i week end o per trasformarli in bed and breakfast. Numerosi sono anche gli acquirenti stranieri.

Nella zona dei Parioli quotazioni stabili. Si sono registrati soprattutto acquisti migliorativi da parte di famiglie alla ricerca di tagli medio-grandi a partire da 120 mq, per esigenze di maggiore spazio. Numerosi anche gli acquisti ad uso investimento nonostante i dubbi degli investitori per il maggiore carico fiscale.

Nella macroarea Monteverde-Aurelio è stato segnalato un sensibile ribasso dei prezzi, in particolare nel quartiere della Magliana e della Magliana Nuova, dove le problematiche maggiori hanno riguardato le difficoltà dell’accesso al credito. Infatti gli acquirenti di questa zona ricorrono di solito al mutuo e molti di essi hanno dovuto rinunciare all’acquisto per la diminuita disponibilità di spesa.

Forte diminuzione dei prezzi e rallentamento del mercato immobiliare anche nella macroarea di Policlinico-Pietralata con una contrazione dei valori del 3,6%, in particolare nei quartieri Tiburtina–Portonaccio e Torraccia. Nel primo si è registrato un momento di particolare riflessione da parte dei potenziali acquirenti, nella maggior parte interessati piuttosto ad acquistare l’immobile per i figli studenti presso la vicina Università.

Una contrazione dei prezzi del 2,8% nella seconda parte del 2011 si è registrata nella macroarea di Cassia-Torrevecchia, in particolare nel quartiere Maffi-Pineta-Sacchetti con una contrazione dei valori più forte dovuta ad una generale diminuzione della disponibilità di spesa. Anche in questa zona hanno acquistato quasi sempre famiglie e genitori di studenti presso la vicina Università Cattolica, con una preferenza alla tipologia di bilocali di 220-240 mila euro o di trilocali da 290-330 mila euro.

Nella macroarea di San Giovanni-Roma Est si sono registrate quotazioni delle abitazioni in diminuzione del 2,6 %, in particolare nel quartiere di San Giovanni-Re, dove la contrazione è causata dall’offerta abbondante sul mercato. Ad acquistare sono stati soprattutto investitori oppure acquirenti che hanno potuto non ricorrere al mutuo per acquistare.

Nella macroarea di Villa Ada-Monte Sacro prezzi delle case al ribasso nei quartieri di Montesacro-Ionio e di Trieste-Villa Ada, stabili i valori per le abitazioni di Castro Pretorio e di Villa Torlonia. Nel quartiere di Montesacro-Ionio si è segnalata una contrazione dei valori, un incremento della domanda ad uso investimento in particolare per acquistare monolocali e bilocali da mettere a reddito.