Il fondotinta è un elemento essenziale del make up, sia nel quotidiano che nelle occasioni speciali: serve, infatti, a coprire le imperfezioni della pelle e a rendere omogeneo l’incarnato. Non solo, le formulazioni in commercio ormai sono così complete da essere in grado – oltre che di avere effetto coprente – di idratare, nutrire, proteggere dall’esposizione al sole e agire per contrastare l’invecchiamento delle cellule.

Proprio perché alla base di un trucco perfetto, però, il fondotinta deve essere steso a regola d’arte, in quanto un’applicazione errata darebbe un effetto esattamente contrario a quello che si desidera, cioè a macchie e poco omogeneo.

Prima di tutto il fondotinta va scelto in base al colore della pelle: il suo compito, infatti, è di uniformare il colorito fondendosi con l’incarnato, non di cambiarlo, in quanto un prodotto troppo chiaro o troppo scuro renderebbe evidente il contrasto con il colore naturale di collo, mani, orecchie.

Dopo aver scelto il fondotinta che fa per voi, la fase successiva, quella dell’applicazione, va curata in particolar modo. Imparare a farlo non è difficile: in questo video tutorial realizzato per DireDonna dal make up artist Raffaele Squillace, dei saloni romani Tessier, la stesura del fondotinta viene spiegata in pochi e semplici passaggi, per ottenere anche da sole a casa un risultato professionale.

Cosa serve per applicare il fondotinta

  • Pennello piatto con setole sintetiche
  • Fondotinta fluido

Come applicare il fondotinta

  1. Applicate una piccola quantità di fondotinta sul dorso della mano per poterlo dosare al meglio.
  2. Prendete un po’ di prodotto con un pennello piatto a setole sintetiche e tracciate dei punti sul viso: uno su fronte e uno su naso (cioè sulla zona T), poi due punti sulle due guance e uno sul mento.
  3. Partendo dal centro del viso e procedendo verso l’esterno, con il pennello o in alternativa con una spugnetta, tamponate e sfumate il fondotinta punto per punto stendendolo per armonizzare con l’incarnato.
  4. Non dimenticate di stenderne un po’ sotto il viso e sul collo; tamponate infine con una velina dove il prodotto risulta in eccesso.