Nei prossimi mesi il piccolo schermo a stelle e strisce avrà ben due nuovi protagonisti, di altissimo profilo e con più di una cosa in comune. Sono entrambi afroamericani e sono entrambi stati acclamati dall’Accademy che, al primo ha assegnato l’Oscar per la sua interpretazione nel 2006 de “L’ultimo Re di Scozia”, alla seconda ha regalato quest’anno una candidatura come Miglior Attrice Protagonista per il suo debutto nell’acclamato “Precious”.

Stiamo parlando del veterano Forest Whitaker e della giovanissima Gabourey Sidibe, pronti a esordire nel mondo dei serial TV con due progetti molto diversi fra loro, ma ugualmente interessanti, che li vedranno impegnati per almeno una stagione.

Whitaker, infatti, ha appena firmato per uno spinoff di “Criminal Minds“, targato CBS, di cui racconta con entusiasmo la trama:

La storia ruota attorno al lavoro di un gruppo di analisti comportamentali, ma io sarò quello che non segue le regole. Il mio personaggio si chiamerà Sam Cooper e deciderà di tornare operativo in questa unità solo a patto di fare tutto a modo suo.

La giovanissima Gabourey Sidibe, invece, reciterà un ruolo ricorrente nella nuova dark comedy “The Big C”, che avrà come protagonista Laura Linney nei panni di una donna, moglie, madre e insegnante, che reclama la sua vita dopo che le è stato diagnosticato un cancro terminale. Prodotta da Original Film in associazione con Sony Pictures, la serie si articolerà in 13 episodi e verrà trasmessa a partire dalla fine dell’estate prossima.

Senza più inutili snobismi, la via dall’Oscar alla TV è finalmente a doppio senso.