Il 14% degli adolescenti italiani è solito inviare proprie foto di nudo ad amici, conoscenti o persone conosciute sul Web. Lo scopo? Ricevere in cambio regali sotto forma di ricariche telefoniche o semplicemente denaro. Questa sembra essere la nuova tendenza che spopola tra i giovani tra i 12 e i 19 anni, stando a quanto ha affermato l’associazione “Save the children”.

L’indagine, condotta su un gruppo di 453 ragazzi di tutta Italia, è stata oggetto di un convegno dedicato al tema “Adolescenti, sesso, Internet e TV: comportamenti virtuali e rischi reali”. I dati che emergono sono abbastanza allarmanti, infatti si parla di altissime percentuali di ragazzi che inviano messaggi a contenuto erotico, e spesso anche i propri dati personali a persone contattate solo sul Web.

Responsabili di questi comportamenti degli adolescenti sembrano essere i social network, basta pensare che il 22% ammette di avere avuto rapporti intimi con qualcuno conosciuto su Internet. Il fatto sconcertante è che la maggior parte dei giovani così disinibiti, non è affatto consapevole dei rischi ai quali va incontro.

La percezione del pericolo è più bassa nei giovani che trascorrono ore in rete scambiandosi messaggi, foto o video ad alto contenuto erotico. È necessaria quindi un’attenta sorveglianza sulle attività dei giovani al PC per intervenire tempestivamente e scongiurare situazioni drammatiche.

Questo è quanto affermato da Emilio Arisi, consigliere nazionale Sigo, che focalizza l’attenzione sulla scuola e sulla supervisione dei genitori, assolutamente necessaria per scongiurare i pericoli ai quali i giovani vanno incontro nella rete, in quanto troppo spesso soli a contatto con il computer.