Se nel campo della telefonia mobile le aziende stanno combattendo una guerra all’ultimo sangue per lanciare cellulari e smartphone sempre nuovi, nemmeno il settore fotografico è da meno, lanciando una vera e propria battaglia…all’ultimo pixel. Le ultime novità vengono da PhaseOne e Leaf.

PhaseOne ha realizzato P65+, una fotocamera e un dorso digitale a 60,5 megapixel, in grado di catturare immagini a 8984×6732 pixel.

Il tutto è reso possibile dal sensore Sensor + con tecnologia CCD. P65+ è dotato inoltre di una tecnologia che gli permette di catturare un’immagine al secondo, con una gamma dinamica pari a 12,5 stop.

Leaf propone invece AFi 10, una fotocamera con una risoluzione pari a 56 megapixel. Un obiettivo reso possibile dal sensore “True Wide Frame“, il quale, rispetto alla Hasselblad, mantiene una pari altezza (36 mm), ma aumenta la larghezza (56 mm).

La grande novità di AFi 10 è inoltre la tecnologia Verto, che consente di ruotare il sensore internamente, in modo da ottenere inquadrature perfette a qualsiasi inclinazione mantenendo la fotocamera orizzontale. Anche per Leaf il prezzo è molto alto: 43.700 dollari.