Miopi di tutto il mondo mettetevi in ascolto, questa è una notizia potenzialmente sconvolgente: è stato identificato il gene della miopia, e pare che un giorno sarà possibile mettere definitivamente gli occhiali nel dimenticatoio.

Per i miopi costretti agli occhiali, che davvero non vedono praticamente niente senza un supporto ma che non hanno ancora avuto il coraggio o i mezzi per sottoporsi a un intervento al laser, questa notizia si aggira tra il miraggio e il miracolo.

Ci è sempre stato detto che leggere molto, o stare troppo tempo attaccati a computer e televisione, provoca un abbassamento della vista. Secondo uno studio del Duke University Medical Center la causa sarebbe invece genetica.

Terry Young e il suo team di ricercatori del North Carolina hanno condotto uno studio su 13.414 persone con difetto di vista di origine caucasica, e hanno dimostrato che c’è una correlazione tra la miopia e l’alterazione del gene RasGRF1, presente nella retina e nei neuroni.

Sarebbe questo gene a determinare l’allungamento del bulbo oculare, a causa del quale le immagini che dovrebbero formarsi sulla retina, si formano invece davanti a essa, risultando quindi sfocate.

In Italia una persona su quattro soffre di miopia, e non siamo nemmeno i più colpiti. A Singapore l’80% dei 18enni maschi reclute dell’esercito non vede perfettamente, un incubo trovare piloti in queste condizioni. Il team ha scoperto anche che per le popolazioni asiatiche il gene problematico è un altro, il CTNDD2.

La ricerca, pubblicata su Nature Genetics, può aiutare a prevenire le forme più pericolose di miopia, che possono sfociare in glaucoma, emorragia maculare e distacco della retina. Ma per mettere da parte gli occhiali del tutto c’è ancora da aspettare. Secondo il ricercatore Christopher Hammond, infatti:

La speranza è che saremo in grado di bloccare i percorsi di genetica che causano la miopia. Sarà una sfida e prima di almeno 10 anni prima non ci sarà nessun trattamento.