Frutti di bosco, in particolare fragole e mirtilli sono un toccasana per la memoria soprattutto nelle donne: lo afferma uno studio americano pubblicato sugli Annals of Neurology condotto da un team di scienziati dello Brigham and Women Hospital e della Harvard Medical School di Boston. Secondo questa ricerca, mangiare abitualmente questo tipo di bacche aiuta le donne a rallentare l’invecchiamento del cervello da 1,5 a 2,5 anni.

Il merito di questi effetti positivi sulla memoria e sul benessere in generale, risiede nei flavonoidi ovvero le sostanze antiossidanti contenute in gran quantità in fragole e mirtilli. L’indagine, dal titolo “Nurses’Health Study”, è stata condotta su 121.700 donne tra i 30 e i 55 anni che dal 1976 hanno dovuto completare una serie di questionari sul proprio stile di vita e la salute.

Dal 1980 in poi, ogni 4 anni, le partecipanti sono state intervistate per stabilire la frequenza dei pasti mentre nel periodo di follow-up, tra il 1995 e il 2001, sono state coinvolte più di 16mila donne con età media di 74 anni che sono state sottoposte a test per la memoria ogni due anni. Si è evidenziato che coloro che assumevano in quantità maggiore bacche di fragole e mirtilli hanno mostrato anche livelli di attività fisica superiore e performance cognitive migliori.

Si tratta del primo studio del genere svolto su un’ampia gamma di persone e per lunghi anni prima di arrivare a delle conclusioni. Ed è proprio l’autrice dello studio e ricercatrice al Brigham and Women Hospital, Elizabeth Devore, a dichiarare che questi risultati possono produrre delle implicazioni potenzialmente molto alte sulla salute pubblica.

Inserire nella dieta quotidiana la giusta dose di frutti di bosco, come mirtilli e fragole, rappresenta infatti una modifica abbastanza semplice nella alimentazione media e quindi potrebbe costituire un test diffuso negli adulti più anziani in modo da verificare costantemente l’effetto sulle loro capacità di memoria e attività mentale.

Se la giovinezza oggi come oggi è un must da difendere a tutti i costi, quella mentale è un patrimonio ancora più importante da proteggere. Ecco perché è molto importante aiutarsi con la giusta e sana alimentazione, introducendo anche la dose corretta di frutti rossi ricchi di antiossidanti, e il tutto senza rinunciare al gusto.