Dopo aver visto la prima puntata de “La Pupa e il Secchione – il ritorno” c’è chi ha davvero fatto follie: si tratta di Francesca Cipriani che, pur di diventare una Pupa, ha messo in atto una vera e propria protesta.

Con tanto di cartello e scritta “Perché io no? Sono la vera pupa!”, l’ex gieffina si è immersa ieri nella fontana di Trevi a Roma pur di attirare l’attenzione della produzione del reality.

La Cipriani si è risentita per non aver ricevuto la richiesta di partecipazione al programma. La bionda, che ultimamente ha fatto parlare di sé per l’intervento di chirurgia estetica al seno, ritiene di avere tutte le carte in regola per prendere parte alla trasmissione:

Senza nulla togliere alle ragazze selezionate, perché loro sì e io no? Voglio esserci anche io, in fondo sono una vera “pupa”, o forse non si vede? Faccio un appello agli autori perché mi chiamino.

Francesca ha anche puntualizzato di aver partecipato ai provini, ma evidentemente pare non sia piaciuta ai “piani alti” del programma:

Ho fatto tutti i provini, ma la convocazione non è arrivata: io sono “pupa inside”. Da quando mi sveglio, prima di uscire mi occorrono due ore tra trucco, parrucco e scelta dell’abito.

Visto che i provini sono andati male, la gieffina dalla taglia settima ha pensato di attirare l’attenzione in un altro modo e, se la polizia municipale non l’avesse fermata, sarebbe stata disposta a immergersi completamente nella fontana.

Volevo immergermi completamente, ma ho desistito quando la polizia mi ha annunciato che mi avrebbe arrestata. Ho affidato il mio sogno a questa fontana, spero che possa realizzarsi…