Francesco Facchinetti si racconta alla rivista Grazia: sua figlia Mia è nata dalla relazione con la conduttrice Alessia Marcuzzi, ha poco più di un mese e i due genitori sono felicissimi dell’importante esperienza che li vede protagonisti.

Durante l’intervista Francesco parla di molte cose: di “X-Factor”, del rapporto con Simona Ventura, del suo programma “Star Academy”, ma le risposte tendono soprattutto al suo nuovo status di papà.

Galleria di immagini: Francesco facchinetti e Alessia Marcuzzi genitori di Mia

Ora sta leggendo libri soprattutto per saperne di più sui bambini e su come dire loro “no”, ma non se la sente affatto per il momento di essere duro con la sua primogenita. Dichiara di voler imparare a stabilizzarsi, perché è diventato padre e vuole farlo al meglio:

«Devo garantire una vita serena a mia figlia e a mia moglie (lo so: non è mia moglie, ma mi piace chiamarla così). Devo tornare a casa tranquillo, anche se ho passato la giornata nel marasma lavorativo. Devo tenere per me le ansie. Devo garantire coccole, passione, tenerezza. I pensieri di papà non devono riempire la testa di mia figlia».

Francesco racconta anche di essere stato presente durante il parto, perché essendo l’unico miracolo cui l’uomo può assistere, non voleva perdersi un’esperienza tanto importante:

«Quando è nata mia figlia, ho pensato che davvero deve esserci qualcosa di fortissimo al di sopra di tutto. Qualcosa che io non chiamo Dio, ma che esiste».

I due genitori hanno chiamato la figlia Mia perché sono entrambi possessivi. E quando dice ad Alessia di lasciarla prendere in braccio anche a qualcun altro, lei risponde «No, è Mia!». Per concludere, Francesco ha parole di grande amore anche per la sua compagna, che considera un’anima pura, capace di prendersi cura di tutto e tutti:

«È una persona rara nel mondo della televisione.»

Fonte: Grazia