Ci sono alcune frasi che non andrebbero mai dette ai colleghi di lavoro. Così come in una relazione sentimentale esistono molte parole che non vanno mai usate, o argomenti tabù che è meglio non toccare, ad esempio tirare in ballo le prestazioni sessuali del proprio ex, anche sul posto di lavoro esiste uno speciale codice di comunicazione che sarebbe meglio conoscere.

Andare d’accordo con i colleghi di lavoro può rivelarsi fondamentale per quanto riguarda la qualità del tempo che passate in ufficio, o comunque sul luogo dove svolgete la vostra attività professionale. Meglio quindi evitare quei momenti imbarazzanti che si creano quando qualcuno dice qualcosa di inappropriato. Vediamo quali sono le frasi che vanno assolutamente evitate.

Per prima cosa, meglio evitare commenti sugli abiti indossati dai colleghi di lavoro. Se il vostro impiego non necessita di un abbigliamento formale e un vostro collega si presenta in giacca e cravatta, o comunque in vesti più eleganti del solito, meglio non commentare, per evitare di farlo sentire in imbarazzo. Se si è messo “in tiro”, può darsi che abbia un colloquio per un altro lavoro; evidenziandolo, rischiate di creare qualche problema in ufficio e questo potrebbe mettervi contro il vostro collega.

Meglio evitare di chiedere anche con chi comunica telefonicamente un collega. Soprattutto quando vi trovate in una riunione di lavoro, se il vostro collega sta mandando un SMS o è impegnato al telefono, meglio farsi gli affari propri e non intromettersi nei suoi. Nel caso vi sembri sovrappensiero o impegnato in altro, cercate gentilmente di chiedergli se potete essergli di aiuto.

Al termine di una riunione di lavoro, soprattutto una di quelle che secondo voi si sono rivelate noiose, inconcludenti, oppure mal condotte dal vostro capo, è meglio di evitare di chiedere ai colleghi cosa ne pensano. Può sembrare infatti che stiate cercando di diffondere negatività nell’ufficio e sottolineare il fallimento di un incontro non andato per il meglio. Sembrerà inoltre che stiate cercando di parlare alle spalle del vostro capo, e questo potrebbe portare i vostri colleghi a pensare che potreste fare lo stesso nei loro confronti. Se una riunione è andata male, meglio quindi tacere e cercare di focalizzarsi sugli impegni successivi.

Infine, è fortemente sconsigliato chiedere ai colleghi di lavoro di coprire eventuali nostri comportamenti tenendoli nascosti al capo. Cercare aiuto va bene, però entro certi limiti. Meglio non chiedere di mentire con i superiori soltanto per fare un favore. Ciò potrebbe mettervi in cattiva luce e compromettere il modo in cui i vostri colleghi sul posto di lavoro vi vedono.

Fonte: AolJobs