Nelle ultime ore si inseguono voci allarmanti circa la salute di Vasco Rossi. Il Blasco sarebbe attualmente ricoverato in una clinica privata di Villalba, nei pressi di Bologna, alle prese con una sospetta frattura ad una costola. I dolori andrebbero avanti però da alcuni concerti, tanto da generare più di una perplessità sulla spiegazione fornita dal suo staff.

Galleria di immagini: Vasco Rossi

I forti dolori sembra abbiano spinto Vasco Rossi ad effettuare alcuni esami radiologici, al riparo da sguardi indiscreti in un’ala riservata della struttura e circondato da uno staff medico personale. Tra le ipotesi più fantasiose, e ovviamente non veritiere, vi sarebbe addirittura quella che il rocker di Zocca sarebbe stato posto sotto coma farmacologico.

Idee forse surreali, ma di certo l’alone di mistero che ha circondato i dolori sopportati dal Blasco e del suo ricovero bolognese hanno fatto la loro parte nell’alimentarle. Ad intervenire per cercare di mettere un freno alle voci allarmiste è intervenuta in queste ore la stessa portavoce di Vasco Rossi, Tania Sachs, ribadendo come i dolori alla spalla e alla schiena non debbano generare preoccupazioni sul suo stato di salute generale.

Ad incontrarlo alcune ore fa il grande amico Gianni Gitti, che ha così riferito:

“È importante che completi tutti gli esami clinici, sta facendo un check up”.