Cerchiamo di non dimenticare mai la verdura e la frutta quando facciamo la nostra spesa quotidiana o settimanale, perché questi alimenti ipocalorici possono ridurre il rischio di tumore al polmone e anche quello al colon-retto. È quando sostiene un nuovo studio multicentrico condotto dall’EPIC, l’Istituto Superiore di Sanità, svolto nell’ambito del programma “Guadagnare Salute”.

100 grammi di verdura al giorno riescono a contrastare il rischio di ammalarsi di tumore ai polmoni determinato dall’abitudine al fumo. Chi non riesce a dire basta alle sigarette dovrebbe dunque non dimenticarsi mai di mangiarla, soprattutto se fresca e di stagione, visto che si rivela un ottimo alleato contro una delle patologie tumorali a oggi più diffuse. Non solo, a combatterne l’insorgenza contribuirebbero anche il consumo di pistacchi.

Galleria di immagini: Frutta e verdura per Febbraio

In realtà viene sottolineato come si dovrebbero mangiare quotidianamente almeno 400 grammi di vegetali in totale, tra frutta e verdura, ovvero circa cinque porzioni al giorno, proprio quelle consigliate in ogni dieta che si rispetti: questi devono occupare un posto di primo piano sulle nostre tavole e non dobbiamo mai dimenticare di comprarle quando ci rechiamo nei supermercati o dai fruttivendoli di fiducia.

Frutta, legumi e verdure sono basilari nella nostra alimentazione quotidiana, e non solo riducono il rischio di ammalarsi di cancro ai polmoni e al colon-retto se consumate abitualmente in buona quantità, ma hanno anche parecchi benefici in generale sulla nostra salute e offrono al nostro corpo le fibre necessarie a stimolare l’apparato digerente. Ma non solo, aiutano a idratarci per l’alta percentuale di acqua in esse contenuta.

Per quanto riguarda invece i pistacchi, prima solo menzionati, una ricerca condotta dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti ha dimostrato come consumare ogni giorno un po’ di pistacchi (tra i 43 e gli 85 grammi) riesca a diminuire la percentuale di sviluppare patologie cardiovascolari e tumori relativi al sistema respiratorio. L’effetto benefico deriva dal gamma-tocoferolo, una forma di vitamina E con proprietà anti-tumorali.