Chi si intende davvero di lusso non può fare a meno di circondarsi di vere opere d’arte. All’interno di questo mercato molto particolare trovano posto i dipinti, che molto spesso raggiungono cifre spropositate e rappresentano perciò un vanto per i loro possessori.

Il 21 novembre scorso a Parigi si è tenuta un’asta in cui erano in vendita delle opere d’arte diverse da quelle che noi potremmo immaginarci, infatti il pezzo forte della vendita è stata una illustrazione tratta da “Corto Maltese en Sibérie“, per la precisione apparsa sulla copertina di quel fumetto.

Da molti considerato un vero e proprio idolo, Corto Maltese è stato uno dei personaggi di fantasia più famosi in Italia e in Europa, nato dalla matita di Hugo Pratt.

Si tratta di una immagine disegnata dal celebre fumettista scomparso nel 1995 con una tecnica mista su un supporto dalle dimensioni di 64×49,5 centimetri, che ritrae Corto in compagnia della rivoluzionaria Shangai Lil, della contessa Marina Semenova e dell’inseparabile Rasputin, un personaggio ambiguo almeno quanto quello reale, che appare in ogni storia.

Il prezzo raggiunto da quest’opera è degno di un quadro di un famoso pittore: ben 247.000 euro, proprio a testimoniare che quelle che appaiono nei fumetti, non si possono considerare opere di serie B.