Futurama“, il cartoon ambientato nello spazio creato da Matt Groening, già autore de “I Simpson”, torna con nuovi episodi inediti a distanza di ben sette anni dalle ultime avventure dei suoi protagonisti: Fry, Leela, il professor Farnsworth e tutto lo strampalato equipaggio della navetta Planet Express.

L’appuntamento, negli Stati Uniti, è fissato per il 24 giugno sul canale Comedy Central con il primo di 26 episodi nuovi di zecca, della durata di mezzora ciascuno. Un occasione imperdibile, per i numerosi fan della serie, che hanno caldeggiato questo ritorno sul piccolo schermo con il costante e notevole successo tanto delle repliche che della vendita dei DVD.

Altro motivo di gioia per gli estimatori di “Futurama” è la conferma che il cast originale di doppiatori sarà coinvolto anche in questo nuovo corso della serie: Billy West, Katey Sagal, Tress MacNeille, John DiMaggio e Maurice LaMarche, infatti, hanno raggiunto tutti un accordo con la produzione e sono già al lavoro sui nuovi episodi.

Il cartoon, trasmesso nel nostro Paese su Italia 1 e su Fox, è ambientato nella New York dell’anno 3000 e racconta le avventure di un fattorino di una pizzeria che il 31 dicembre del 1999 finisce accidentalmente in una capsula per il sonno criogenico e si risveglia mille anni dopo, iniziando a lavorare come fattorino spaziale per la ditta di spedizioni di un suo discendente, il vecchissimo Professor Farnsworth. Fra un disastro intergalattico e l’altro, troverà anche il tempo di innamorarsi dell’aliena Leela, con un ulteriore effetto comico garantito.

Ciò che ha fatto il successo di “Futurama”, però, non è solo l’inconfondibile humor sarcastico del suo creatore Matt Groening, ma anche le continue citazioni cinematografiche e letterarie della cultura fantascientifica.