Si chiama Gabrielle Chanel, la nuova fragranza di Chanel disponibile in profumeria dal primo settembre, creazione d’eccezione che va a infoltire la già numerosa famiglia di profumi della Maison di Rue Cambon e regala a questo autunno un allure decisamente profumato, che si va ad aggiungere a quello creato da Miss Dior, la nuova fragranza della maison di Christian Dior.

Olivier Polge, maestro profumiere a cui si deve anche il recente N°5 L’Eau, in collaborazione con il Laboratoire Parfums Chanel, ha creato una fragranza ispirata a Gabrielle, ribelle e appassionata che con la sua forza di volontà e l’enorme determinazione riuscì a creare un impero dal piccolo negozio di cappelli che il suo amante, grande amore della sua vita, Boy Capel aprì per lei nella località balneare di Deauville (e proprio a lui Polge ha dedicato nel 2016 un altro profumo, della linea Les Exlusifs, Boy).

Presentato in anteprima a Parigi, con un grande party nelle giornate dedicate alla Haute Couture, in cui a spopolare è stata anche la it Bag Gabrielle Chanel, il profumo si distingue già dalla bottiglia, realizzata con un vetro più sottile degli altri grazie alle tecnologie più moderne. Vediamo in dettaglio tutte le altre caratteristiche del nuovo profumo di Chanel, a partire dalle note olfattive, il flacone, i formati e i prezzi, la campagna pubblicitaria con Kristen Stewart.

Gabrielle Chanel: nota olfattiva

  • Gabrielle Chanel è un floreale puro. Un fiore solare costruito intorno a 4 fiori bianchi, 4 punti luminosi che richiamano gli angoli del flacone. Al centro, la tuberosa di Grasse, un fiore radioso e splendente, puramente femminile.
  • Olivier Plonge ha aumentato l’intensità del gelsomino, plasmato l’ylang-ylang con note di muschio bianco, esaltato la morbidezza della tuberosa con legno di sandalo, sublimato la freschezza del fiore d’arancio con scorza di mandarino, scorza di pompelmo e con un tocco di ribes.
  • Gabrielle Chanel si indossa vaporizzandolo con un gesto generoso direttamente sulla pelle o sulla fodera interna dei vestiti.

Gabrielle Chanel: il flacone

  • Inedito il flacone di Gabrielle Chanel, realizzato con un vetro particolarmente sottile, in grado di far risplendere il contenuto.
  • L’etichetta quadrata – di dimensioni pari a quelle del tappo – è posizionata in modo che la luce rifulga attraverso ogni sfaccettatura.
  • A metà strada tra l’oro e l’argento, il colore della lamina che riveste il tappo trae ispirazione dai tessuti di Haute Couture conservati al Patrimoine della Maison.
  • L’interno della confezione, realizzato grazie a un processo di goffratura brevettato, rievoca la fodera di una giacca.

Gabrielle Chanel: formati e prezzi

La nuova fragranza Gabrielle Chanel è disponibile in vendita in due formati, da 50 ml (95 euro) e da 100 ml (132 euro).

Gabrielle Chanel: la campagna con Kristen Stewart

  • A prestare il volto alla campagna della fragranza è Kristen Stewart, già da tempo musa di Karl Lagerfeld e ormai veterana di maison Chanel.
  • È il britannico Ringan Ledwidge (regista di “Gone” e del videlo clip dei Massive Attack “Vodoo in My Blood” con Rosamund Pike) ad aver ideato e diretto lo spot.
  • In un set essenziale, in sottofondo la canzone “Runnin'” di Beyoncé, la Stewart racchiusa in un bozzolo, riesce a fatica districarsi e si lancia a tutta velocità in una corsa liberatrice, verso un muro che riesce a rompere. Al di là della barriera, un’alba carica di promesse.
  • L’intento? Mettere in scena la corsa verso la libertà e la lotta contro le convenzioni che hanno ispirato tutta la vita di Gabrielle Chanel.