Non c’è pace per Augusto Minzolini. Altre accuse di dimostrarsi decisamente troppo organico al governo? Niente di tutto questo. Nuovi problemi con i giornalisti del suo telegiornale? Fuocherello, anche se stavolta non si tratta di condizioni lavorative, ma di una vera e propria gaffe.

Mercoledì mattina, nella edizione delle 8 del TG1, un probabile scherzo seguito da una dimenticanza ha trasformato una notizia di routine, come può essere una classifica musicale, in un momento a dir poco imbarazzante per Augusto Minzolini.

Il nodo della questione? Mentre si presentava un album di Ligabue, sottolineando che si trova in un posto di tutto rispetto nella top ten, il titolo è stato scritto errato nel sottopancia. Al posto di “Arrivederci mostro”, il titolo dato al suo disco dal Luciano nazionale, c’era scritto infatti “Arrivederci Franzoni“.

Certo è che gli abusi sull’infanzia sono qualcosa di deprecabile, ma da qui a fare un’associazione di idee tra il concetto di “mostro” e il cognome della donna condannata a sedici anni con l’accusa di aver ucciso il figlio Samuele, ne corre. L’errore fino a poche ore fa era ancora visibile sul sito ufficiale. Così, pare che Minzolini sia andato su tutte le furie, e stavolta non per causa sua.