Un nuovo spiacevole episodio nella vita dell’attore Gary Dourdan, l’interprete di Warwick nella serie poliziesca CSI, telefilm che ha abbandonato all’ottava serie, dopo la tragica uscita di scena del suo personaggio.

Pare che l’affascinante sex symbol di CSI sia stato trovato coperto di graffi e di ematomi, oltre che in stato di shock, in seguito a una violenta lite domestica avuta con la moglie, Maia Asis del Alamo. La polizia è intervenuta dopo una telefonata ricevuta da Dourdan, presso la sua casa a Venice.

Non si conoscono le dinamiche dei fatti, ma la donna sarebbe stata portata via in manette dalla polizia, che l’avrebbe interrogata, per poi rimetterla in libertà, persino senza il pagamento della cauzione. Per cui tutto sembrerebbe essere a posto, come si fosse trattato di un terribile malinteso.

Ma Dourdan non è nuovo a strani episodi. Lo scorso anno, infatti, è stato trovato in stato confusionale nella sua auto, imbottito di droghe. Un po’ il cliché dell’attore bello e maledetto, l’artista dalla vita tormentata che affascina un po’ tutti, per la bellezza e la sregolatezza.