Stanche dello smalto a breve durata e continuamente da ritoccare? La soluzione migliore al problema è lo smalto gel. Questo prodotto è in grado di restare intatto per almeno tre settimane e si può tranquillamente applicare a casa, procurandosi, oltre allo smalto specifico del colore preferito, un fornetto UV, il gel che fa da base e il gel fissante. Per rimuoverlo invece, occorre uno specifico solvente che si trova nei negozi specializzati o nelle profumerie.

La particolarità dello smalto gel è che la texture va a fissarsi sull’unghia, grazie ai raggi ultravioletti del fornetto UV. Il prodotto è indicato per tutte coloro che hanno unghie naturali e perfettamente curate (ossia coloro che non sono solite mangiarle) oppure per chi ha poco tempo e vuole una manicure che duri il più a lungo possibile. Lo smalto gel è indicato anche per chi non ama soluzioni troppo invasive e non vuole fare uso di lime per rimuovere lo smalto.

Come applicarlo

Per prima cosa dovete preparare le unghie e sgrassarle. È un passaggio importante perché permette allo smalto gel di fissarsi in modo perfetto. Eliminate eventuali tracce preesistenti di smalto, disinfettate le mani e lasciatele asciugare bene; potete utilizzare anche una lima, stando attente a non toccare le cuticole però, e tagliare le unghie, lasciandole a una lunghezza media e uniforme. Una volta terminata questa fate, evitate di toccare le unghie con le dita, devono restare perfettamente pulite.

A questo punto applicate il primer, un liquido che serve per favorire la successiva adesione del gel, assolutamente fondamentale per asciugare e preparare l’unghia e che deve essere steso in uno strato sottile.

Passate quindi ad applicare il gel colorato sull’unghia, scegliendo se dipingerla tutta oppure se effettuare il french e dipingere quindi solo la parte più in alto (di solito utilizzando uno smalto gel bianco). Le pennellate devono essere lunghe e uniformi – se scegliete di dipingere tutta l’unghia, ovviamente.

Sgrassate nuovamente per eliminare il gel in eccesso con il sapone delicato e poi terminate il lavoro con uno smalto gel di finitura gloss, da stendere su tutta l’unghia. Per preservare le cuticole potete utilizzare degli oli, oltre alla normale crema mani alla glicerina, ottima per nutrire sia la pelle sia le unghie.

In commercio esistono smalti gel che non necessitano di essere successivamente asciugati e impressi attraverso il fornetto UV. Unico difetto è che necessitano di maggiore tempo per asciugarsi; l’effetto finale, per contro, è molto simile a quello delle unghie trattate con lo smalto gel UV.

Foto: woman have nail coloring treatment in manicure salon – Shutterstock