L’attrice inglese Gemma Arterton ha criticato duramente le Major di Hollywood, perché a suo parere sarebbero dirette da maschilisti e pervertiti sessuali.

Infatti la Arterton non vuole essere considerata semplicemente una donna sexy, ma anche una persona profonda e con un certo carattere. Invece il mondo di Hollywood sarebbe dominato da maschi che offendono la dignità femminile, trattando le attrici solo come dei pezzi di carne. L’attrice inglese ha così dichiarato in una recente intervista:

Ho dovuto abbandonare più volte set di grandi film per questo motivo. Mi deve piacere il lavoro che faccio. Cerco di lavorare sempre con persone che mi rispettano e non che mi vedano solo come un pezzo di ***. L’ho provato e non mi piace.

Dopo aver interpretato la sexy bond girl accanto a Daniel Craig e la misteriosa principessa in “Prince of Persia”, la Arterton è attualmente impegnata nel tour promozionale del suo ultimo film “Tamara Drewe“, adattamento cinematografico dell’omonima graphic novel.

Il poster promozionale del film inquadra il lato B della Arterton, coperto solo da un corto pantaloncino di jeans. L’attrice si è detta confusa e inorridita a riguardo. Così ha spiegato:

È assurdo. Ma quella non sono io, è il mio personaggio del film.

Gemma Arterton sembra avere le idee confuse: non vuole apparire solo sexy ma interpreta solo ruoli in cui può mettere in mostra il suo sensuale corpo.