La gengivite è un’infiammazione delle gengive che porta a emorragie e se trascurata anche a danni molto più gravi, fino alla perdita dei denti nei casi estremi. Ecco perché è molto importante conoscerne le cause e i rimedi, per contrastarla e avere sempre una bocca sana e bella.

I sintomi della gengivite sono: dolore alle gengive, sangue quando ci si lava i denti, gengive arrossate e gonfie, alito cattivo e sapore amaro in bocca, nonché sensibilità verso il freddo e il caldo.

La causa principale di questa malattia è la cattiva igiene orale, i residui di cibo che si accumulano tra i denti fanno proliferare i batteri che causano l’infezione. Anche la presenza di tartaro può essere una delle cause della gengivite, così come il fumo e un elevato spazio tra dente e dente.

Per evitare che questo spiacevole problema dentale si manifesti occorre agire sulla prevenzione, ovvero su una corretta igiene orale effettuata giornalmente con uno spazzolino adeguato, il filo interdentale e risciacqui con un collutorio, e poi non dimenticare di effettuare la pulizia dei denti dall’apposito igienista ogni 6 mesi.

La corretta igiene orale non è quella che spazzola in maniera troppo energica l’apparato dentale, che anzi può creare l’effetto contrario causando infiammazione alle gengive. Il medico dentista può facilmente spiegare come va effettuata esattamente la manovra con lo spazzolino per ottenere i risultati migliori.

Buona norma sarebbe anche quella di evitare cibi troppo zuccherati a favore di quelli ricchi di vitamina, infatti chi soffre di carenza di vitamina C ha un rischio maggiore di incorrere in un problema simile. Bisogna ricordare che le cause delle gengive infiammate possono nascere nell’intestino. Esistono degli appositi test per valutare se ci sono alimenti che causano questo problema e quindi semplicemente eliminandoli dalla dieta si può curare l’infiammazione gengivale.

Ci sono poi dei rimedi naturali che possono essere efficaci per combattere la gengivite. ad esempio non tutti sanno che l’aglio è un toccasana in questi casi, strofinarne uno spicchio sulle gengive o mantenerlo in bocca aiuta a curare questa patologia.

L’uso di oli essenziali può essere un altro rimedio: si possono fare dei gargarismi con una soluzione fatta in casa: acqua tiepida e sale, riduce il gonfiore delle gengive e attenua il dolore. O ancora risciacqui con acqua ossigenata mista ad acqua naturale, o l’applicazione di una garza imbevuta di acqua fredda direttamente sulle gengive.

Fonte: Tanto benessere.