George Clooney farà presto il suo ritorno a Venezia: il nuovo film da lui diretto e interpretato “The Ides of March” veniva infatti dato da tempo tra le potenziali pellicole in gara del prossimo Festival del Cinema, ma adesso è uscita l’indiscrezione che sarà il titolo d’apertura di tutta la rassegna.

Galleria di immagini: Elisabetta Canalis e George Clooney cena a Cernobbio

L’anno scorso l’onore era toccato a “Il cigno nero – Black Swan“, film che era stato ignorato dalla giuria del Festival capitanata da Quentin Tarantino (a parte un premio conferito a Mila Kunis), ma poi la pellicola si è rivelata un successo mondiale e ha portato alla vittoria dell’Oscar di miglior attrice la sua protagonista Natalie Portman. Le cose andranno altrettanto bene anche a Clooney?

Tratto da un testo teatrale, “The Ides of March” si annuncia una commedia politica, con George Clooney protagonista nella parte di un governatore che vorrebbe andare alla Casa Bianca. Davvero prestigioso il cast di contorno che vanta Ryan Gosling, Paul Giamatti, Evan Rachel Wood e Marisa Tomei.

Per Clooney si tratta inoltre del ritorno dietro la macchina da presa per quello che sarà il suo quarto film da regista dopo “Confessioni di una mente pericolosa”, l’acclamato “Goodnight, and Good Luck” e l’ultimo, passato piuttosto inosservato, “In amore niente regole” del 2007. Staremo a vedere come verrà accolto questo suo nuovo ambizioso progetto che già dall’onore dell’apertura di Venezia promette davvero bene. E vedremo naturalmente anche se Clooney sfilerà sul red carpet con la compagna Elisabetta Canalis.