Dal matrimonio fallito con l’attrice Talia Balsam, durato dal 1989 al 1993, George Clooney aveva giurato che non si sarebbe mai sposato. Che abbia cambiato idea? A quanto pare sì.

Dopo moltissime relazioni finite male, tra cui anche la bellissima Elisabetta Canalis, il sex symbol di Hollywood avrebbe deciso di ufficializzare il proprio fidanzamento con Amal Alamuddin, bellissima e giovane libanese impegnata nel campo dei diritti umani e con un curriculum che, per avere solo 36 anni, farebbe invidia a chiunque: da consigliere dell’Onu Kofi Annan ad avvocato di Julian Assange dello scandalo WikiLeaks e di Yulia Timoschenko.

Che i due si frequentassero da tempo non era un mistero: sono stati visti per la prima volta assieme lo scorso ottobre a Londra e poi sono arrivate varie paparazzate all’uscita dell’Hotel Carlyle di New York a quelle nel safari in Tanzania, ma a sbandierare la notizia al mondo intero ci ha pensato il magazine a stelle e strisce People, per cui ha fatto notare il bel solitario che la bella avvocatessa portava sull’anulare sinistro in occasione di una cena a quattro con George, Cindy Crawford e Rande Berger, marito dell’ex modella.

Secondo quando dichiarato da una fonte al magazine “George e Amal preferiscono tenere un basso profilo, ma non vogliono nemmeno nascondersi. Credo che ci tengano a far sapere che fanno sul serio, che hanno deciso di passare il resto della loro vita insieme“. Sempre secondo quanto scritto dal giornale a stelle e strisce George (foto by InfoPhoto) avrebbe fatto la fatidica proposta già un po’ di giorni fa, ma per ora la data ufficiale del matrimonio non è ancora stata rivelata.

Galleria di immagini: Amal Alamuddin: le foto della signora Clooney