George Clooney ha raccontato un bruttissimo incidente capitato nel 2005, che l’ha lasciato così dolorante da aver contemplato l’idea di suicidarsi. Aveva anche pensato ai modi in cui togliersi la vita, senza mai però arrivare davvero a considerare di mettere in pratica i suoi piani.

Galleria di immagini: George Clooney su Rolling Stone

Non si direbbe da un divo sempre così pacato come George Clooney, così inavvicinabile che sembra non possa capitargli niente. Eppure anche a lui è successo di passare per momenti drammatici, come un brutto incidente durante le riprese di “Syriana”, in cui si è ferito alla schiena in modo così serio tanto da perdere liquido spinale dal naso. È quanto ha dichiarato lui stesso in un’intervista molto intima per Rolling Stone:

«Ero a un punto in cui ho pensato, non posso esistere così. Non posso davvero vivere. Ero steso in un letto d’ospedale, con un gesso sul braccio, non potevo muovermi, avevo dei mal di testa così forti che mi sembrava di avere un infarto, e per un breve periodo di tre settimane, ho cominciato a pensare “Potrei dover fare qualcosa di davvero drastico a questo proposito”. Ma non ho mai pensato che ci sarei arrivato. Vedi, ero in un posto in cui stavo cercando di capire come sopravvivere.»

In un primo momento, George ha detto di aver tentato con l’alcol, bevendo molto ma comunque in modo non sufficiente da anestetizzare il dolore. L’operazione che è seguita ha alleviato il dolore e la situazione è migliorata, nonostante continuino a persiste forti mal di schiena.

Fonte: DailyMail