“Certo sarebbe stato un buon genero ma è mia figlia che deve decidere”. Con queste parole il papà di Elisabetta Canalis parla a Vanity Fair della fine della relazione tra sua figlia e George Clooney. Un padre come tutti gli altri che si sbilancia poco e, alla domanda su dove si trovi ora Eli, risponde solo:

“Non so, i suoi programmi cambiano di continuo. Chi può saperlo?”.

Galleria di immagini: Elisabetta Canalis e George Clooney

Dichiarazioni discrete da parte del professor Cesare Canalis, famoso radiologo di Sassari, che vanno ad aggiungersi alle tante chiacchiere spuntate ovunque all’indomani della notizia della rottura di una delle coppie più invidiate in Italia e non solo. L’annuncio qualche giorno fa attraverso un comunicato stampa:

“Non stiamo più insieme, è difficile e molto personale, per questo speriamo che venga rispettata la nostra privacy”.

Un annuncio comune che arriva dopo voci che già avevano iniziato a circolare a proposito di un sospetto avvicinamento della star hollywoodiana a Sandra Bullock (con lui nel suo nuovo film “The Ides of  March”).

L’incontro tra Clooney e gli ex suoceri aveva fatto gridare al fidanzamento ufficiale. Era il settembre del 2010 e si vociferava che George avrebbe chiesto la mano di Elisabetta proprio al papà. Nulla di più lontano dalla verità, tanto più che il motivo che ha spinto i due a lasciarsi sembra proprio essere il mancato interessamento di lui al matrimonio. Fonti vicine al bell’attore avrebbero insistito sul fatto che lui volesse già separarsi da tempo:

“È piuttosto chiaro che lui voglia rompere. Il problema è che non sa come fare”.

A tutto ciò la famiglia dell’ex velina risponde proteggendola. È la mamma Bruna a rispondere così alle domande insistenti su dove possa essere ora sua figlia:

“Per ora non viene. Elisabetta è molto dispiaciuta. Ma, del resto, chi non lo sarebbe”.

Tanto buon senso e una filosofia di vita lontana anni luce dal fastoso e isterico mondo dello spettacolo; una visione molto più aderente alla realtà che non può che far bene alla showgirl. A rimarcare la mancanza di astio del prof. Canalis, le sue parole di stima nei confronti di quello che sarebbe potuto diventare suo genero:

“È molto simpatico, divertente. Un bravo ragazzo, alla mano. […] Tutto passa, anche questo dispiacere”.