L’attore americano George Clooney è in trattative per partecipare all’ultimo film del regista Steven Soderbergh (“Traffic”, “Erin Brockovich”, “Ocean’s Eleven”), “The Man From U.N.C.L.E“.

La pellicola sarà l’adattamento cinematografico di una famosa serie televisiva americana degli anni Sessanta, co-creata da Ian Fleming (“007”), che si ambientava durante la Guerra Fredda e raccontava la storia di Robert Vaughn e David McCallum nei panni di Napoleon Solo e Illya Kuryakin. I due agenti, una spia russa e un’americana, appartenevano al United Network Command for Law Enforcement (U.N.C.L.E.), un’unità speciale impegnata a combattere i nemici della pace, in particolare le forze della Technological Hierarchy for the Removal of Undesirables and the Subjugation of Humanity (T.H.R.U.S.H.).

Secondo gli ultimi rumor, l’attore George Clooney dovrebbe interpretare una delle due spie protagoniste della pellicola.

Le riprese del film dovrebbero iniziare alla fine del 2011, poiché il regista Soderbergh è attualmente impegnato nella direzione del film “Contagion” che uscirà nelle sale il 21 ottobre 2011. Inoltre, l’attore Matt Demon ha recentemente annunciato che la prossima estate sarà diretto con Michael Douglas sempre da Soderbergh, in un nuovo film.

Se quanto dichiarato da Demon fosse vero, la produzione di “The Man from U.N.C.L.E” slitterebbe al 2012.

Con questo film, George Clooney ritornerebbe al cinema con un altro film thriller spy, nonostante il flop di botteghino della sua ultima pellicola, “The American” per la regia di Anton Corbijn del 2010.