Troppa gente intorno in quel del lago di Como così, George Clooney starebbe decidendo di vendere villa Oleandra per comprare un castello. A lamentarsi della totale mancanza di privacy è l’attuale compagna dell’attore americano, Stacy Keibler che si sarebbe molto risentita per la notizia di una sua presunta gravidanza, per via di qualche chilo di troppo dovuto, però, alla passione per la cucina italiana, così come riportano numerosi siti internazionali.

Certo non è un punto a favore di Stacy Keibler, sostenitrice del fitness e dello stare in forma, acquistare chili di troppo, peggio ancora se qualcuno te lo fa notare, è imbarazzante, forse anche umiliante. Genericamente, in questi casi, si decide di sottoporsi ad una drastica dieta dimagrante, lei che può, trova un’altra alternativa, trovare cambiare casa per recuperare la privacy perduta.

Da molti mesi, infatti, si racconta che George Clooney stia cercando un castello, non si accontenta più di una villa, anche megagalattica. Secondo alcune voci sta cercando nel Parco del Cilento e Vallo di Diano, in provincia di Salerno. Per l’esattezza, l’hollywoodiana star, avrebbe già addocchiato una Rocca nel comune di Polla: il castello di Maria Marmora.

George Clooney non disdegnerebbe neanche Cicerale, il paese dei centenari, la longevità sembra essere la caratteristica degli abitanti del piccolo paese. Insomma, cerca una casa nel parco naturale più grande di Italia, Scario, Agropoli, tutti località che entrano nella lista dei paesi prescelti, anche se, pare la preferita sia Polla, con una trattativa in piedi da mesi, forse in via di conclusione.

Il parco del Cilento e della Vallo di Diano, giusto per dare un’idea di quello di cui stiamo parlando, è proprietà dell’Unesco, paesaggi stupendi in una terra incontaminata, George Clooney aveva già avuto modo di visitare quelle zone delle quali si era innamorato. Vedremo se per amore della fidanzata, anche se si diceva ci fosse crisi fra loro, ma forse così non è, troverà una nuova casa per ritrovare la privacy ed iniziare una dieta mediterranea, miglior posto non c’è.