Ci sono gesti apparentemente innocui che a lungo andare vi creeranno qualche problemino. Li impariamo a fare da piccoli<, quando siamo in braccio alla mamma, magari per attirare la sua attenzione, oppure nei banchi di scuola, quando si è impegnati intellettivamente. Con l'aiuto di Corinna Rigoni, presidente Donne Dermatologhe Italiane, abbiamo individuato sette gesti assolutamente da evitare e che dobbiamo cercare di controllare sui nostri bambini!

Prima di tutto, toccarsi poco i capelli: è un gesto di insicurezza che li rende sempre più sporchi. Mai tirarsi ciocche di capelli, ciglia o sopracciglia: può portare ad una vera e propria trichotillomania, che colpisce in modo particolare proprio i bambini di entrambi i sessi, da 2 a 6 anni, ma può protrarsi anche nell’adolescenza e nell’età adulta. Le persone afflitte da questo disturbo possono procurarsi dermatiti o alopecia.

Cercate di non toccare con il dito indice l’unghia del pollice, un gesto che può portare ad un traumatismo dell’unghia, ad un vero e proprio avvallamento nella linea mediana (distrofia). Si pizzica o manipola la pelle soprattutto chi ha una pelle chiara, come se volesse colorirla improvvisamente, ma con il risultato di infezioni e cicatrici (a volte permanenti).

Non lavatevi continuamente le mani (gesto indotto anche dai numerosi gel e salviette in commercio)! Può portare ad alterare le barriere protettive della cute. Non mordicchiare il labbro, perchè, soprattutto in inverno, le conseguenze sono infiammazioni con desquamazione molto forte.

Infine insegnate ai vostri piccoli a stendere correttamente il profumo, e mai ai lati del collo, perché porta all’insorgenza di macchie.

credit image by thejbird via photopin cc