Il Grande Fratello tiene fede alle promesse e fa entrare tre nuovi concorrenti. Si tratta di Armando Avellino, Martina Pascutti e Vito Mancini, che probabilmente ora modificheranno gli equilibri della casa di Cinecittà, ora monca di uno dei suoi protagonisti più discussi, Filippo Pongiluppi, eliminato con il televoto. Come saranno percepiti dai vecchi coinquilini?

Vito Mancini è il concorrente del Grande Fratello che viene da Avetrana, studia Economia e si definisce generoso d’animo, permaloso ma mai irascibile.

Galleria di immagini: Vito Mancini

Viaggia sempre per via del suo lavoro, poiché fa l’assistente di una band musicale, ma vede nel viaggio un modo per sconfiggere la propria pigrizia. Amante dell’immaginazione (ha la scritta “Imagine” tatuata sul fianco destro), Vito ricerca le situzioni che succedono per magia, mentre detesta la prepotenza e l’ostentazione dell’ignoranza.

Martina Pascutti, invece, è una fotomodella ventunenne di Torino. Si definisce una ragazza semplice, schietta, socievole ma anche testarda e impulsiva. Le piace divertirsi soprattutto con gli amici. Dice di sapersi adattare alla convivenza, anche se non sopporta l’arroganza, la falsità e la maleducazione, che combatte però senza alzare la voce. È single, alla ricerca di un uomo che la faccia sorridere e la sappia sorprende e ama Tom Waits.

Armando Avellino, infine, è un architetto di Catania. Il suo sogno è quello di realizzare nuovi progetti di architettura e design per migliorare la sua città. Nonostante un’infanzia travagliata e un cattivo rapporto col padre Salvo, Armando è legatissimo alla mamma Mirella e alla sorella Natalie, anche se il suo vero punto di riferimento era il nonno ebanista da cui ha ereditato la creatività. Ha un look vintage, ma cerca continuamente un suo stile senza cadere negli stereotipi. Ama i film di Stanley Kubrick e i libri di Stefano Benni.