Al Grande Fratello continua la crisi per Luca Di Tolla. Ma l’amica Enrica Saraniti non ci sta e, a parte la questione del corteggiamento da parte dello squalo, vuole essergli vicina e aiutarlo in questo momento difficile.

La squadra bianca del Grande Fratello, vedova del capo Filippo Pongiluppi, si rinsalda intorno a Luca Di Tolla, che in questi giorni si è dimostrato depresso, violento e insofferente. La clausura, l’essere rifiutato da due donne, Enrica Saraniti e Martina Pascutti, i difficili rapporti coi coinquilini hanno portato il biologo marino allo stremo e il ragazzo sta reagendo come può.

Galleria di immagini: Grande Fratello 12, la squadra bianca

Anche Floriana Messina è preoccupata e si chiede perché Luca di Tolla non le parli. La risposta arriva da Enrica Saraniti, che rincuora l’amica dicendole che il ragazzo la considera come una sorella minore, una persona cioè cui volere bene, ma non cui confidare i propri conflitti interiori.

Nella serata di ieri, la grande festa in onore delle ragazze, Luca si è avvicinato a Enrica per un chiarimento:

«Mi devi fare una promessa, non pensare a me, pensa a te, pensa a farti la tua esperienza qua, non ti sorbire troppo le mie problematiche, fallo per me.»

Enrica gli ha risposto di cuore:

«Non sono cose che controllo e decido a priori, se mi incupisco perché vedo stare male te non è una cosa che posso bloccare. Io penso prima a me ma in questo momento io sto bene e tu stai male, perciò la priorità non sono io. Non mi cambia nulla se per una serata non ballo e la passo a parlare un po’ con te.»

Un atteggiamento, quello di Enrica che le fa onore. La squadra bianca finora non ha brillato in popolarità e se i suoi componenti non riescono ad andare d’accordo con gli altri, una cosa si deve ammettere: i tre ragazzi rimanenti sono legati veramente tra loro e si sostengono l’un l’altro. Qualcosa che raramente accade in un gioco che funziona con le eliminazioni.

Fonte: Grande Fratello, Mediaset.