Il Grande Fratello bacchetta i concorrenti. Gli autori del reality, stremati dai continui litigi dei ragazzi, hanno minacciato di prendere seri provvedimenti, anche per provare a motivare gli inquilini a non mostrare continuamente il loro peggio al pubblico.

A questo proposito, gli autori del Grande Fratello hanno inviato un comunicato in cui invitavano all’introspezione, alla messa in discussione dei propri atteggiamenti, ma forse i ragazzi, provati da uno stato d’animo profondamente litigioso, non hanno reagito nel modo giusto.

Galleria di immagini: Grande Fratello 12, i concorrenti

Questo il comunicato del GF letto da Luca Di Tolla:

«Il Grande Fratello è un’esperienza unica che ognuno di voi deve vivere al massimo mettendosi in gioco ogni giorno. La convivenza nella casa può mettere a dura prova i vostri nervi, ma non bisogna mai dimenticare una cosa fondamentale: qualsiasi confronto, anche il più aspro non deve farvi ignorare le più elementari regole di convivenza civile e questo riguarda tutti, nessuno escluso. Negli ultimi tempi, e soprattutto oggi, all’interno della casa la tensione è salita a livelli eccessivi, determinando comportamenti inaccettabili nei toni e nei modi. La violenza delle espressioni verbali e degli atteggiamenti che avete avuto sono inqualificabili e contrari allo spirito di questo gioco. Se le cose non dovessero cambiare, Grande Fratello prenderà in considerazione l’ipotesi di un severo provvedimento disciplinare.»

I litigi anche per la scelta del cibo non sono certo passati inosservati e un Grande Fratello sempre sotto l’occhio del ciclone per bestemmie e volgarità, che meditava di mandare in onda tutto in differita, non può restare a guardare.

Luca è il primo ad affermare le sue buone intenzioni, ma si teme restano solo parole le sue:

«Ognuno di noi deve fare un’introspezione. Io posso fare ufficialmente un mea culpa per i toni avuti nei confronti di ognuno di voi. Solleciterò me stesso ad avere un comportamento esemplare nei confronti miei e in quelli che avrò davanti.»

Leone Guicciardini gli ha ribattuto che questo non può bastare a sanare il conflitto ormai insanabile tra alcuni coinquilini, mentre per Rudolf Mernone il comunicato ha un solo e unico destinatario, Filippo Pongiluppi, mentre le intenzioni del GF erano la pace generale.

Leone ha anche spiegato perché non è d’accordo con Luca, pronunciando un’espressione usata anche anni fa da Mauro Marin nei confronti di Massimo Scattarella, e suscitando le reazioni divertite dei fan sulla fanpage di Facebook dei Marins:

«Io del suo mea culpa me ne frego, quel che è fatto e stato detto ormai è andato. Io non devo fare mea culpa con nessuno, se dovrò dire qualcosa a qualcuno andrò lì e farò pio pio.»

Fonte: Grande Fratello News, Grande Fratello.