Kevin Cagnardi è stato uno dei concorrenti del Grande Fratello di quest’anno tra i più apprezzati dai comici della trasmissione-satellite “Mai Dire Grande Fratello”, la Gialappa’s band. Questo perché Kevin è stato sempre pronto a mettere la risata e il buonumore su tutto, senza moderazione, che da quello che traspare non è certo una delle sue qualità. Kevin è uscito una settimana fa al televoto e, dopo il classico isolamento di decompressione, è stato ospite in studio ieri. Poi con DireDonna ha ripercorso la sua avventura, fatta di giochi, scherzi, amicizie più o meno profonde, ma anche valutazioni sul reality e sui suoi coinquilini.

Galleria di immagini: Floriana Messina

Kevin Cagnardi, tra le tante amicizie che hai stretto al Grande Fratello, c’è stata quella con Patrick Ray Pugliese: come mai vi siete scelti a vicenda?

«La mia amicizia con Patrick è fantastica, siamo due pazze scatenate. Patrick è il ragazzo con cui ho avuto più feeling in assoluto nella casa di Cinecittà, ma non solo, anche fuori non ho mai avuto un amico così. Ci completavamo a vicenda, io completavo lui e lui completava me. Che tra l’altro ero suo fan da tempo, da quando a 12 anni vidi l’edizione del GF con lui protagonista. Patrick mi ha colpito come persona, ma soprattutto come ha vissuto intensamente quest’esperienza, come mi auguro di aver fatto io.»

Nel reality eri tra quelli che ipotizzavano un’infatuazione di Cristina Dal Basso per Armando Avellino. Come vedi quello che è successo ad Armando con Caterina Siviero, che l’ha tradito per Fabrizio Conti?

«Guarda, Caterina è incommentabile. Prima si fa il tatuaggio, poi va con Fabrizio… se ti comporti così non sei veramente innamorata. Per quanto riguarda Cristina, secondo me, aveva un’infatuazione per Armando, perché lui ha quell’aplombe, è così elegante, e a lei piaceva un sacco l’aveva ammesso perfino in confessionale. Forse Armando, se fosse stato single, avrebbe fatto qualcosa con lei, ma si è comportato bene. Tra l’altro è stato un signore, ha dato a Caterina delle risposte fantastiche e lei ha fatto una figuraccia.»

Tra gli amici che hai avuto c’era Floriana Messina, che con altre come Enrica Saraniti e Chiara Giorgianni, si è lanciata ieri in un siparietto all’uscita della nemica di Ilenia Pastorelli, con cui tu avevi buoni rapporti: come vedi la cosa?

«È vero, io voglio molto bene a Floriana, ma la vedo molto come una sorellina più piccola, da esaltare quando fa delle scelte giuste, ma anche a comportarsi meglio quando sbaglia. Mi auguro comunque che non sia più gelosa del mio rapporto con Ilenia, credo abbia capito che l’amicizia e l’affetto che provo per lei, Floriana, non si possa mettere in discussione in nessun modo.»

Qualcuno sui social network ha parlato di finale sottotono, per via dei finalisti: Martina Pascutti, per esempio, meritava davvero la finale?

«Da spettatore, ti dico che secondo me è la finale con meno pepe in dodici anni di reality, la trovo un po’ insipida per via dei concorrenti rimasti. Franco Giusti e Martina non credevo riuscissero ad arrivare in finale, speravo in gente che si divertiva di più, che aveva colto la leggerezza del reality, un po’ come Floriana che in fondo aveva capito lo spirito del gioco.»

Chi vincerà il GF12 quindi?

«Io spero Gaia Bruschini, ma da come stanno andando le cose credo Sabrina Mbarek.»