Valeria Molin Pradel è l’ultima eliminata dal Grande Fratello 12. La ragazza dal QI sopra la media è stata battuta al televoto da Leone Guicciardini e Kirian Maccali, preferiti dal pubblico. Si tratta della seconda nomination per la giovane, passata indenne a un primo scontro la scorsa settimana, quando a uscire è stato Filippo Pongiluppi.

Valeria Molin Pradel, tuttavia, non è stata la protagonista della puntata del Grande Fratello. Il primo a far discutere è stato Danilo Novelli che, dopo l’ennesima settimana di depressione per la lontananza dalla fidanzata, ha avuto la possibilità di leggere una lettera e di sentire la voce dell’amata Angela, presente oltre la porta rossa della casa di Cinecittà. Si spera che questa infusione di fiducia possa aiutare il ragazzo a essere più determinato nel reality.

Galleria di immagini: Grande Fratello 12, i concorrenti

È quindi il turno delle ex amiche Caterina Siviero e Chiara Giorgianni. Chiara evidentemente non ha preso in simpatia Ilenia Pastorelli e, dopo un primo tentativo di chiarimento non propriamente riuscito, Caterina ha deciso di intervenire. Dopo essersi chiusa in bagno con Ilenia, l’igienista dentale ha svelato le carte dell’amica, riportando le cattive parole che la PR milanese avrebbe avuto nei confronti della romana. Dimenticandosi, però, come lei stessa abbia partecipato a questi interventi gossippari. Scatta quindi la lite e la divisione tra Chiara e Caterina, quest’ultima però consolata con una lettera dal padre.

La Giorgianni è inoltre protagonista di un altro siparietto, quella che la vede coinvolta in una crisi di gelosia per le attenzioni decisamente poco disinteressate della nuova arrivata Martina Pascutti nei confronti di Amedeo Aterrano. Martina, nonostante durante la diretta del lunedì si sia dipinta come una ragazza a modo e tranquilla, è in realtà entrata al Grande Fratello per creare scompiglio. Dopo le docce hot che tanto hanno irritato le colleghe, ha causato un’altra crisi coniugale: quella tra Enrica Saraniti e Luca Di Tolla. I due sono inoltre protagonisti di uno scherzo nella stanza delle sorprese, dove li si vede rotolare in un mix nauseabondo di ghiaccio, cioccolata fusa e sardine.

È quindi il turno di Mirko D’Arpa che, come annunciavano le indiscrezioni pre-serale, sarebbe stato coinvolto in un fitto mistero. E il segreto che nessuno può nominare è una lettera, anonima, che il ragazzo avrebbe ricevuto prima di entrare nel reality. La produzione chiama quindi Mirko nel sottomarino e lo sottopone a una semplice scelta: leggere la lettera oppure mantenere l’inconfessabile fatto per sé. Mirko sceglie la seconda opzione, sollevando però i dubbi di Alfonso Signorini: perché una lettera tanto importante e segreta è stata consegnata agli autori del GF? Il dubbio è più che lecito: forse il ragazzo utilizza la vicenda per far parlare di sé. Scatta quindi una discussione dai contorni nonsense, dove D’Arpa si lamenta per l’invadenza del Grande Fratello colpevole, anche la scorsa settimana in occasione della busta nera, di calcare troppo la mano con i sentimenti dei concorrenti. Ci si chiede, tuttavia, in quale reality Mirko creda di essere approdato: il Grande Fratello è un gioco per definizione invadente e fa delle emozioni degli inquilini la propria forza. Mistero rimandato, perciò, alle prossime occasioni.

La produzione, inoltre, ha deciso di rimettere in campo la figura tanto discussa di Filippo Pongiluppi, uno dei concorrenti più polemici di tutte le edizioni del Grande Fratello. Filippo prima accusa Floriana Messina di poca onestà, perché la ragazza non avrebbe interrotto di netto la sua relazione con l’ormai ex fidanzato, poi entra in casa per un faccia a faccia con Ilenia, quest’ultima evidentemente disinteressata all’ascolto. Non a caso, infatti, all’uscita del riminese la Pastorelli ha festeggiato in ogni modo possibile, con tanto di canzoncine e risate liberatorie.

La prova settimana, un quiz sulle peculiarità di Roma eseguito in cyclette, garantisce un budget di 360 euro per la spesa, mentre i due nominati sono Sofia D’Altrui e la new entry Vito Mancini.