Fosse un bomber diremmo che ha in mente di mettere a segno una “doppietta”, ma nonostante sia un portiere, Gigi Buffon passa all’attacco e durante la registrazione della puntata del Chiambretti Night, che andrà in onda stasera su Canale 5, il numero uno della Nazionale italiana si lascia andare ad alcune indicazioni su quello che sarà il suo futuro dentro e fuori dal campo.

A Chiambretti il calciatore ha confermato infatti l’intenzione di sposare la sua compagna, la bellissima Alena Seredova con la quale fa coppia fissa da diversi anni e dalla quale ha avuto due figli:

Galleria di immagini: Gigi Buffon e Alena Seredova

“Ci sposeremo a Praga entro il mese di giugno. Ci sono tre date in ballo, decideremo presto.”

Alla domanda su chi inviterà tra i suoi colleghi e addetti ai lavori, Buffon ha assicurato:

“Inviterò certamente Delneri, ma non Balotelli, un ragazzo stravagante e che non conosco molto bene. Non inviterò nemmeno Cassano, ho grande stima ed amicizia nei suoi confronti, ma mi bastano i dieci giorni che condividiamo in Nazionale.”

Porte chiuse con una battuta ad Antonio Cassano quindi, ma anche al “bad boy” Mario Balotelli (come lo hanno definito gli inglesi) che Buffon non ha ancora avuto modo di incrociare in Nazionale per vari motivi.

L’intervista si sposta così su quei temi che stanno maggiormente a cuore al popolo bianconero, disorientato probabilmente dalle voci di mercato che vorrebbero il portierone azzurro come obiettivo della Roma del prossimo proprietario Thomas Di Benedetto. In questo caso, però, le parole di Buffon sembrano chiudere gli spiragli ad eventuali cessioni:

“Il matrimonio con la Juve? Per il momento va tutto bene, ho 33 anni, so di poter giocare ancora 4-5 anni ad altissimo livello. Mi auguro di chiudere la carriera alla Juve, altrimenti andrò via. Dieci anni fa valevo 105 miliardi, adesso credo di essere ancora un portiere di valore, ma di certo non ho l’età adatta se si vuole fare cassa. La Roma nel futuro? A me non hanno detto niente. Di certo, però, credo che l’arrivo di una persona importante come Di Benedetto possa far bene a tutto il movimento del calcio italiano.”

Insomma il matrimonio con Alena Seredova potrebbe essere bissato da quello a vita con la Juventus, un ambiente che il portiere ex-Parma non ha mai nascosto di amare, anche accettando la Serie B nel 2006 dopo aver toccato la vetta del mondo calcistico con la vittoria al mondiale tedesco: se non è amore questo…