Dopo la campagna accessori autunno inverno 2016 di Max Mara, Gigi Hadid è protagonista della campagna pubblicitaria Max Mara Accessori anche per la stagione primavera estate 2017, sempre a firma di Steven Meisel. Prosegue quindi la collaborazione tra la top model e la casa di moda, sodalizio fortunato iniziato con la collezione autunno inverno 2015 ispirata a Marilyn Monroe, quando la sfilata fu aperta proprio dalla Hadid, fasciata in uno strepitoso cappotto cammello.

Max Mara crea capi senza tempo. È un brand allo stesso momento contemporaneo e classico e credo che questo aspetto sia anche molto evidente nelle campagne pubblicitarie”, ha raccontato la modella, che con quasi 29 milioni di follower è una delle instagramodel del momento.

Due gli accessori protagonisti della campagna: la BoBag e gli occhiali da sole Lina II, entrambi indossati dalla modella durante la sfilata autunno inverno 2016/2017 di Max Mara che si sono svolte a marzo dello scorso anno a Milano.

La BoBag prende ispirazione e nome – da Lina Bo Bardi, intellettuale, architetto e designer italiana naturalizzata brasiliana, esponente del razionalismo artistico paulista e indiscussa pioniera dell’architettura moderna, la cui rigorosa poetica progettuale – e artistica – ha profondamente influenzato l’estetica della collezione Max Mara nel suo complesso e in particolare per questa nuova borsa cult: volumi solidi ed essenziali, ma allo stesso tempo sensuali, ottenuti grazie a linee leggermente arrotondate, sottolineate da bordature sellier e sofisticate infilature che decorano la e l’elegante manico rigido.

Realizzata in due misure (grande e piccola) la BoBag arriverà nei negozi a fine febbraio in due versioni: in vitello liscio (con infilature sul manico e sulla patta) o in cervo vero (con solo il manico dotato di infilature) su una palette di toni “Bardi-esque” che comprendono (per la borsa in cervo) cuoio, nude, acqua, nero e taupe oppure(per la borsa in vitello) albino, cammello, nero oltre a un deciso punto di rosso, che richiama le campate in cemento armato color carminio del famosissimo MASP, il museo d’arte di San Paolo, tra i lavori più celebri della Bo Bardi.

Galleria di immagini: Max Mara Primavera Estate 2017, le foto degli accessori

Anche gli occhiali da sole Lina II sono un tributo a Lina Bo Bardi: il frontale si compone di una maschera squadrata, con spoiler in acetato ai lati, dettaglio architettonico e legame funzionale con le aste anch’esse in acetato. I colori del modello vanno dalle tonalità naturali dell’avana con lente marrone, all’avana-avorio con lente marrone fino al beige con lente grigia. Concludono la gamma le nuance senza tempo del nero con lente grigia e blu con lente avio. Il dettaglio Prism – segno distintivo della collezione Max Mara Occhiali – è interpretato come gioiello che adorna e da luminosità alle aste.