Ginnastica facciale: questo il vero nome di quella che, sempre più, viene chiamata Yoga per il viso, forma di ginnastica antichissima (veniva adottata anche nei popoli pre-Cristo). La missione è una ed una sola: esercizi che permettano alla pelle del volto di mantenere l’elasticità senza lasciarsi sopraffare dai segni dell’età o dalle imperfezioni espressive.

Secondo gli esperti, la ginnastica facciale non presenza alcun tipo di controindicazione e può essere praticata da tutte coloro che lo desiderano. Il trucco è semplice: basta imparare a muovere i muscoli del viso in modo volontario per mantenerli in allenamento, così da non permettere il rilascio muscolare. Della ginnastica facciale fanno parte anche i massaggi al viso che stimolano la muscolatura e la risvegliano dolcemente.

Oltre le classiche smorfie alle quali, ormai, si è abituati grazie alla maggior parte delle commedie americane che arrivano sugli schermi nazionali, la ginnastica facciale comprendere una serie di esercizi che devono essere ripetuti, per sorbire i loro benefici effetti, per almeno 4 settimane, 3 volte al giorno, per 10 minuti di allenamento ogni volta. Un vero e proprio impegno che deve essere mantenuto con costanza e rispetto delle scadenze.

Ecco due semplicissimi esercizi, che possono essere ripetuti senza problemi a casa.

1. Per una fronte liscia e palpebre toniche, ecco il primo esercizio di ginnastica per il viso:

  • Corrugare la fronte aggrottando le sopracciglia, come per imitare un viso “imbronciato”. Contare fino a 10
  • Rilassare il viso
  • Alzare le sopracciglia spalancando gli occhi
  • Ripetere tutto il ciclo 10 volte

2. Questo tipo di ginnastica facciale, invece, aiuta ad avere labbra giovani, facendo lavorare i muscoli della bocca per prevenire striature antiestetiche intorno alle labbra e per attenuare quelle già esistenti:

  • Raggrinzire le labbra spingendole in avanti come se si volesse dare un bacio grande ad una persona invisibile
  • Mantenere questa posa per 5 secondi
  • Rilassare la bocca
  • Appoggiare le dita contro le labbra opponendo leggermente la resistenza e provate a sorridere
  • Ripetere tutto il ciclo 10 volte