Il gioco è una delle attività fondamentali per tutti i bambini, quella attraverso cui, divertendosi, imparano i primi rudimenti e le prime lezioni di vita che li accompagneranno per tutto il resto della fase adulta e che trasmetteranno ai propri figli.

Oltre al gioco, di per sé già molto importante, è altrettanto fondamentale che i bambini trascorrano parte del loro tempo a giocare con i genitori: si possono svolgere tantissime attività, da quelle principalmente ludiche a quelle ludiche ma educative, ricordando sempre che il detto “non è importante la quantità del tempo trascorso assieme ma la qualità” resta valido. Diventa dunque cruciale la scelta delle attività da compiere insieme ed è per questo che qui ne vengono suggerite alcune.

  1. Giochi all’aria aperta: un tempo erano l’attività prediletta di tutti i bambini, che oggi invece tendono a trascorrere sempre minor tempo all’aria aperta. A chi dare la colpa del cambio di tendenza? Sicuramente alle mutate tendenze, alle abitudini che si sono trasformate, alla società che è irrimediabilmente cambiata. Sta di fatto che appena possibile i genitori dovrebbero trascorrere del tempo a giocare con i propri figli all’aria aperta. Come? Magari giocando a nascondino, andando in bicicletta, facendo delle escursioni, organizzando una caccia al tesoro.
  2. Lavoretti manuali: l’altra attività che si può sempre svolgere assieme ai propri figli è quella di creare degli oggetti. Si tratta dei cosiddetti lavoretti manuali, giochi per bambini che aiutano a sviluppare capacità e a migliorare l’apprendimento. Ogni occasione è buona per creare un lavoretto: le festività, un’occasione particolare. Armarsi di cartoncino, forbici, colla, colori e quant’altro diventerà un gioco molto coinvolgente per i piccoli e per gli adulti.
  3. Puzzle: gioco per bambini ma anche gioco per adulti, il puzzle è un passatempo molto educativo. Terminarlo diventa una fonte di soddisfazione per il bambino, che così impara ad apprezzare le proprie capacità. I soggetti da scegliere, così come il livello di difficoltà, sono tantissimi e il divertimento è assicurato.
  4. Costruzioni: gioco coinvolgente per eccellenza, quello che non farebbe mai stancare adulti e bambini. Le possibilità di sbizzarrirsi con la fantasia e la creatività sono infinite.
  5. Disegno: è il gioco più facile da realizzare. Bastano un foglio di carta, una matita e dei colori (con tutte le varianti possibili – pennarelli, colori a tempera, pastelli…) e poi lasciarsi guidare dall’istinto per scegliere il soggetto e il modo in cui lo si vuole disegnare. Si possono aiutare i propri figli ad imparare come colorare nel modo giusto, ad abbinare i colori nella maniera più adatta, a scegliere le giuste proporzioni per corpi e spazio.
  6. Sport: lo sport permette a genitori e figli di giocare divertendosi. Qui le possibilità sono davvero varie: si va dal calcio, al basket, dal nuoto, al tennis. Non c’è gioco che adulti e bambini non possano praticare assieme. Il ruolo dei genitori, in questo caso è fondamentale: i bambini devono apprendere i veri valori dello sport (impegnarsi per migliorare, fare gioco di squadra e lealtà solo per citarne alcuni).
  7. Videogames: i videogiochi sono un altro passatempo in grado di coinvolgere sia adulti sia piccini. La gamma di prodotti fra cui scegliere permette di spaziare dal videogame che è puro divertimento al videogame che diventa anche attività educativa e permette al bambino di imparare più velocemente e in maniera più proficua.
  8. Parco giochi: che sia il piccolo parco giochi dietro casa oppure il grande parco giochi con decine di attrazioni, questo luogo magico permette a piccoli e grandi di trascorrere del tempo insieme, praticando tantissime attività e divertendosi in modo sano. Il parco giochi permette anche di socializzare con gli altri.
  9. Bowling in casa: per giocare a bowling può bastare anche restarsene in casa. I birilli possono essere ricreati utilizzando delle bottiglie di plastica vuote. La pallina non è invece un oggetto particolarmente difficile da procurarsi, basta che sia della grandezza sufficiente per poter essere in grado di abbattere i birilli.
  10. Giochi di società: in commercio ve ne sono disponibili per tutte le età e per tutte le esigenze. I giochi di società possono essere utilizzati come attività educativa per il bambino, che la percepirà comunque come un gioco con cui divertirsi.

foto: Happy mother with two girls playing at home – Shutterstock