Mauro Marin l’aveva definito come il “fidanzato d’Italia” e in molti speravano nella sua vittoria al Grande Fratello 10: Giorgio Ronchini è forse uno dei pochi personaggi sfornati dal reality di Canale 5 di quest’anno che si sta dando da fare a livello lavorativo.

Il giovane ha, difatti, da pochissimo debuttato nei panni di attore, nello spettacolo teatrale “Organze” andato in scena a Roma. Si è calato nei panni di un sordomuto, rappresentante del mondo giovanile, che lancia alla società il seguente messaggio, come racconta lo stesso Giorgio:

I ragazzi della mia generazione sono percorsi dall’impeto, ma non vengono ascoltati. Noi non abbiamo spazio per esprimerci.

Giorgio appare alquanto felice di aver intrapreso questa strada e spera che il suo futuro possa essere orientato su queste percorso appena intrapreso. Il giovane racconta anche che Raffaele Curi, il regista dello spettacolo, lo aveva già notato all’interno della casa più spiata d’Italia e, dopo essersi incontrati, gli ha detto scherzosamente:

Cosa ci facevi in mezzo a quelli là?

Dunque il simpatico Giorgio Ronchini sta avendo più successo dei suoi colleghi gieffini, i quali invece non fanno altro che far parlare di sé stessi a livello di gossip. Del resto già durante il reality Giorgio era, forse, uno dei pochi concorrenti ad avere maggiormente la testa sulle spalle.