La storia di Elizabeth Hawkenson ha scatenato un putiferio ma, come spesso accade, dopo poche ore si è appreso che si trattava di una notizia falsa, almeno in parte. Studentessa diciottenne alla Arizona State University, è divenuta famosa per aver girato un video porno che, inizialmente, si pensava le avesse causato la perdita della borsa di studio. In realtà si è trattato solo di una trovata pubblicitaria.

Il sito del Corriere ha pubblicato la notizia più la smentita, arrivata dopo che l’Università ha dichiarato di non essere a conoscenza della faccenda, studiata a tavolino dalla protagonista e dal sito hot “Backroom Casting Couch”, che voleva lanciare la nuova stella del porno e attirare visitatori su Internet.

Secondo la news diffusa inizialmente, Elisabeth aveva perso una borsa di studio di 33.000 dollari perché un altro studente aveva denunciato questo suo passatempo hard al rettore, inviando una lettera anonima dove accusava la collega di aver disonorato la struttura, anche perché nel video avrebbe mostrato il suo tesserino universitario.

Questa giovane ragazza ha disonorato la sua università in modo vergognoso e pubblico e non merita l’aiuto finanziario dell’ateneo.

La verità è venuta a galla quando, interpellata dal settimanale “Phoenix New Times”, l’università ha negato di aver ricevuto segnalazioni sulla seconda vita della Hawkenson. Ecco che cosa ha dichiarato quest’ultima, che ha intascato 2.000 dollari per la sua performance sessuale:

Era tutto preparato. Sapevo di andare in quell’ufficio per fare sesso. Sapevo cosa stavo facendo perché mi hanno pagato.