Dopo l’esordio non felicissimo a livello di ascolti, Giuliano Ferrara corre ai ripari e spara qualche dichiarazione a effetto che sicuramente farà discutere. Il conduttore di Radio Londra, nuova striscia di 5 minuti in onda tra il TG1 e Affari tuoi, ieri sera ha infatti paragonato la discussa Ruby Rubacuori a Maria Maddalena.

La prima puntata del breve programma di Ferrara è stata seguita da 5.915.000 in valore assoluto (20,63% di share), risultato discreto ma che denota comunque una perdita di circa un milione di spettatori per Raiuno se paragonato agli ascolti di TG1 e Affari tuoi. Dopo aver parlato del nucleare, nel suo secondo intervento Ferrara ha quindi alzato ulteriormente il tiro facendo riferimento a Silvio Berlusconi e al caso Ruby.

Galleria di immagini: Giuliano Ferrara

Il giornalista ha così difeso la 18enne marocchina, contestata duramente negli scorsi giorni dai ragazzi di Maglie.

“Sono diventato furibondo, ho pensato: nel mio paese c’è gente che ha scambiato il proprio cuore di carne con il cuore di pietra. È comprensibile la rabbia di persone che magari hanno un figlio disoccupato, che vivono situazioni difficili e vedono girare tanti soldi intorno alle feste di Arcore. Io ce l’ho con chi li eccita, con chi fa appello alla morale, al puritanesimo. È l‘Islam integralista che lapida le adultere.”

Giuliano Ferrara finisce quindi persino per citare la Bibbia:

“Le faccio l’augurio di trovare la pace e di fare la cosa giusta, come credo farà la grande maggioranza di chi mi ascolta e naturalmente ricordo che nel Vangelo è scritto che quel grande ebreo palestinese, Gesù, che per i cristiani è l’Unto del Signore, il Cristo, luce da luce, a una folla che voleva lapidare un’adultera, interpellato come maestro di giustizia, prima fece uno strano ghirigoro sulla sabbia con un bastone, poi li guardò e disse “chi e’ senza peccato scagli la prima pietra”. Nessuno scagliò la prima pietra e l’adultera venne congedata da Gesù con le parole va’ e non peccare più.”

Cosa ne pensate di queste discutibili ed evangeliche affermazioni del conduttore di Radio Londra?