Questo episodio non s’ha da fare. La notizia della puntata di “Glee” interamente dedicata alla giovane popstar Justin Biebee è stata smentita dall’autore della serie musical in persona: Ryan Murphy ha infatti negato le voci che erano circolate nelle scorse ore.

Per Murphy questo genere di tributi, toccato finora a Madonna, Britney Spears e Lady Gaga, non può riguardare un artista emergente come Bieber:

Questi tributi sono riservati ad artisti con grossi repertori. Bieber sarà presente nell’episodio 13 della seconda stagione (intitolato “Comeback”) come un piccolo snodo nella trama. Sam (Chord Overstreet) canta una canzone di J.B. per conquistare l’approvazione di Quinn (Dianna Agron).

La puntata non sarà quindi monotematica sul divo 16enne, ma verrà comunque cantata una sua canzone. Non è invece ancora chiaro se Justin Bieber apparirà anche nell’episodio come guest-star speciale o meno.

Dopo che nelle scorse ore era uscita la notizia della puntata tutta incentrata su Bieber, i seguaci di “Glee” si erano intanto divisi tra favorevoli e contrari. Se una parte dei gleek tirerà quindi un sospiro di sollievo alla smentita arrivata direttamente da Ryan Murphy, i fan e le fan del giovane Justin invece sembra che debbano aspettare ancora un po’ per un intero Bieber-episodio. Almeno fino a che non avrà un repertorio più vasto.

“Glee” arriva in chiaro su Italia 1 a partire da oggi alle ore 19.30. Di seguito una galleria fotografica dedicata a Justin Bieber.