Da sempre gli errori e le imprecisioni commesse durante le riprese di film hanno suscitato curiosità tra gli appassionati.

Qualcuno però è riuscito ad andare oltre e ricavarne un’attività remunerativa. Tra questi vi è l’inglese Jon Sandys, il quale ha pensato bene di creare insieme ad alcuni amici il sito Web moviemistakes.com.

La popolarità del sito è via via cresciuta nel tempo e oggi può contare su 20.000 visitatori giornalieri e su un archivio di circa 6.500 film analizzati per un totale di 89.000 errori rilevati.

Il database è indicizzato secondo diverse categorie per agevolare la ricerca e vengono presi in considerazione anche gli errori televisivi con un’ampia selezione di quelli più famosi.

Appare evidente lo sforzo necessario per individuare possibili errori, richiedendo la massima attenzione durante la visione. Sforzo però trasformatosi in un vero e proprio impiego redditizio.